Seguici

Calcio

Calcio Lecco a due facce: Fall lancia i blucelesti, poi De Cenco si erge a eroe del Pontedera. Finisce con un poker

Il centravanti senegalese lancia i blucelesti e mette l’accento su un ottimo primo tempo, poi i blucelesti spariscono dal campo e subiscono la rimonta dei granata

Fall esulta dopo il gol del vantaggio (foto calciolecco1912.com)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

Un ko che, per com’è arrivato, non era preventivato e fa male. Il Lecco domina un tempo a Pontedera, va in meritato vantaggio con Ameth Fall, poi crolla e subisce la rimonta firmata da capitan Caponi e Caio De Cenco, che si porta a casa il pallone grazie ai tre gol siglati nella ripresa. Finisce con un poker che non dovrà lasciare strascichi in vista dell’imminente trasferta di Pistoia (domenica ore 17.30), dove non saranno accettati ulteriori passi falsi, in particolar modo di questa entità.

Primo tempo: dominio bluceleste

Al quarto minuto il rientrante Giudici sfonda a sinistra e mette dentro un’ottima palla che D’Anna non riesce a impattare per questione di centimetri. Al sesto Maffei scappa a destra in contropiede, trova Fall al limite dell’area, il centravanti serve l’accorrente Giudici sulla sinistra: il suo diagonale trova l’opposizione di piede di Mazzini. Al 21′ Caponi ci prova dai venticinque metri, ma il suo tiro di destro è strozzato e finisce ben lontano dalla porta di Safarikas. Al 23′ il Lecco passa: splendida apertura di Marchesi sulla destra, Strambelli controlla e mette al centro con il piede mancino, Fall anticipa Risaliti e, di testa, mette sul palo lontano, quello di destra, dove Mazzini non può arrivare. Al 37′ Moleri parte in coast-to-coast, scambia con Fall e calcia in porta, trovando la respinta centrale di Mazzini.

Secondo tempo: Serena spariglia le carte, De Cenco demolisce il muro

Il Pontedera a inizio ripresa cambia Serena con Bruzzo: proprio il subentrato Serena, al terzo minuto, trova una buona conclusione, ma centrale, dal limite dell’area parata da Safarikas. Al 5′ Serena sfonda a sinistra e mette al centro, ma De Cenco è in ritardo e non riesce a insaccare dal limite dell’area piccola. Dai e dai, il Pontedera pareggia: al 9′ Semprini scappa a sinistra e centra per Sereni e, da qui, a Caponi: il capitano, dal limite dell’area, trova lo spiraglio giusto per battere l’incolpevole Safarikas. La flessione del Lecco la certifica De Cenco al quarto d’ora: cross dalla destra di Pavan verso il centro dell’area, il centravanti anticipa nettamente Vignati e trova la via del gol. Al 25′ buona stoccata di Pavan dalla destra, ma il tiro, a mezz’altezza, viene bloccato abbastanza agevolmente da Safarikas. Alla mezz’ora Carissoni sfonda a destra e riesce a trovare il corridoio giusto per mettere la palla al centro, ma nessun bluceleste si fa trovare pronto per il tap-in. E’ ancora De Cenco a chiudere la gara a sette minuti dalla fine: Serena, cambio azzeccatissimo, sfugge a sinistra e centra per il centravanti, lesto nel rubare il tempo e nel firmare la doppietta personale. Non finisce qui: minuto quaranta, Caponi mette dentro dal centrosinistra ancora in direzione De Cenco, l’italobrasiliano sfugge al controllo di Lisai e beffa ancora Safarikas per la tripletta. Nei minuti di recupero, infine, Mazzini spegne gli squilli di Moleri e Strambelli.

Us Pontedera 4-1 Calcio Lecco 1912 (0-1)

Marcatori: Fall (L) al 22′ p.t.; Caponi (P) al 10′ s.t.; De Cenco (P) al 15′ s.t. e al 39′ s.t. e al 41′ s.t.

Pontedera (3-5-2): Mazzini; Pavan, Piana, Risaliti; Benassai, Caponi (dal 45′ s.t. Bardini), Bruzzo (dal 1′ s.t. Serena), Barba, Mannini (dal 31′ s.t. Ropolo); De Cenco, Semprini (dal 38′ s.t. Tommasini). A disposizione: Sarri, Bianchi, Giuliani, Salvi, Bernardini, Cicagna, Calcagni, Balloni. Allenatore Ivan Maraia

Lecco (3-4-3): Safarikas; Vignati, Malgrati, Procopio; Giudici (dal 35′ s.t. Lisai), Moleri, Marchesi (al 13′ s.t. Bobb), Maffei (dal 13′ s.t. Carissoni); Strambelli, Fall (dal 23′ s.t. Chinellato), D’Anna (dal 23′ s.t. Negro). A disposizione: Jusufi, Magonara, Samake, Merli Sala, Scaccabarozzi, Nacci, Pastore. All. Gaetano D’Agostino.

Arbitro: Francesco Luciani di Roma 1 (Francesco Cortese di Palermo e Nicola Tinello di Rovigo).

Note: terreno in condizioni sufficienti; spettatori 300 circa; ammoniti: Pavan, Piana (P) e Safarikas (L); angoli: 5-3; recuperi: 3′ e 4′.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio