Seguici

Basket

Calolzio non sfata il tabù. Nibionno e Civitz in vetta, Valmadrera non si ferma

Settimanale panoramica dei campionati regionali: mix di sorrisi e amarezze per le nostre squadre

Festa Civitz dopo il derby vittorioso su Pescate (Foto da Fb)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

C Gold: altra domenica amara

La Carpe Diem Calolzio non riesce a trovare la prima vittoria stagionale nemmeno al dodicesimo tentativo, contro l’Aurora Desio. Un solo vantaggio nel match, il primo canestro di Zambelli, poi sempre a inseguire l’avversaria, di grande livello, con gli ex Lecco Gallazzi, Molteni (20 punti) e l’ex Olginate De Bettin. «Abbiamo tenuto un quarto e mezzo, ma poi la partita ci è sfuggita. Loro sono di un altro livello, d’altra parte nove di loro lo scorso anno erano in Serie B» ha dichiarato coach Angelo Mazzoleni. Finale 45-66.

Il tabellino Carpe Diem Calolzio: Zambelli 12, Meroni 6, Bonacina 6, Floreano 10, Perego 2, Pirovano, Ferrario 3, Fontana, Allevi 2, Galli, Porro 4. All. Mazzoleni.

Serie C Silver: Mandello scivola in casa

Turno da dimenticare per la TecnoAdda Mandello che in casa, a Prà Magno, viene sconfitta 66-75 dalla Robur Et Fides Somaglia. Bolduri, Rana e Galli martellano il canestro arancioblu dal secondo quarto in avanti, impossibile per i lariani replicare. Non bastano i 22 punti di un ottimo Niang. Quarta sconfitta stagionale, in classifica resiste il terzo posto.

TecnoAdda Mandello: Paduano 3, Lafranconi, Albenga 3, Radaelli 10, Motta, Ratti 11, Niang 22, Crippa 11, Marchesi, Simone, Zucchi, Marrazzo 6. All. Pozzi.

Serie D: batosta Rovagnate

Il campo principale è uno dei due derby di giornata, disputato tra Nibionno e Vercurago: vincono i padroni di casa di coach Testa, 69-61 in un match praticamente sempre condotto. Brilla Brambilla che mette a referto 21 punti, stop per i coguari dopo due belle vittorie. L’altro scontro fra lecchesi vede prevalere il Civitz che sbanca il campo di Pescate 65-74, allungando nella seconda parte del match. Top scorer Rotta (Pescate) che firma 18 punti, 16 per Castagna (Civitz). Clamoroso tonfo dell’Ars Rovagnate che a Bergamo, contro Excelsior, perde 91-40.

Serie C femminile: Como “doppiato”

Altra vittoria agevole per la capolista Starlight Valmadrera che in casa supera 73-37 il Basket Como, prendendo il largo nella seconda metà di gara. «Una buona partita quella fornita dalla Starlight, anche se nel primo quarto, dopo un 5-0 nostro, abbiamo subito la rimonta delle comasche (8-10) con la Colombo autore di 8 punti – commenta coach Alberto Colombo – Nel secondo quarto abbiamo preso le misure a Como, concedendo qualche rimbalzo di troppo sotto canestro, ma riuscendo a essere più attenti e incisivi in difesa, e grazie a ficcanti contropiedi sull’asse Capaldo-Mandonico abbiamo preso il largo. Nella seconda parte Como è apparso stanco mentre noi, grazie a un ottimo lavoro di gruppo, abbiamo iniziato a segnare con maggiore continuità, vincendo la partita con merito».

Il tabellino Starlight Valmadrera: Orsanigo 13, Airoldi, Capaldo 12, Bassani 20, Scola, Andreotti 4, Adan 6, Pasqualin 4, Casartelli 2, Ciceri 2, Riva, Mandonico 10. All. Colombo.

Condividi questo articolo sui Social

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket