Seguici

Basket

Lecco, gagliarda vittoria a Piadena. Olginate: ko beffardo. Costa si arrende a Venezia

Bel colpo esterno dei blucelesti che passano 82-72 grazie a una convincente seconda parte di gara e rimangono in zona play-off. La Npo spreca a Soresina ed è superata di un punto. Le brianzole, in A1, non sfigurano in Laguna

Altra vittoria per il Basket Lecco
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Grande vittoria del Basket Lecco nel turno che precede l’Epifania in Serie B maschile. I blucelesti di Riccardo Eliantonio compiono una bella rimonta contro una formazione solida, ribaltando il match nella seconda parte, dopo avere chiuso il primo quarto in svantaggio di sette punti e 47-43 all’intervallo. Fondamentale il terzo periodo, in cui Mascherpa e compagni mettono insieme un break di 23-7 per involarsi e mantenere il vantaggio nell’ultimo periodo. Finale 82-72, altro bel colpo esterno per il Lecco che lo mantiene saldamente in zona play-off.

Corona Platina Piadena MG.Kvis – Gimar Basket Lecco 72-82 (26-19, 21-24, 7-23, 18-16)
Corona Platina Piadena MG.Kvis: Guglielmo De ros 18 (4/5, 0/3), Andrea Vignali 15 (6/8, 0/4), Andrea Leone 12 (3/9, 2/4), Simone Olivieri 8 (3/5, 0/0), Edoardo Giovara 8 (1/3, 1/1), Antonio Lorenzetti 4 (2/5, 0/0), Alessandro Corno 3 (0/1, 1/7), Thomas Tinsley 2 (1/2, 0/0), Fabio Dal maso 2 (1/1, 0/1), Giuseppe Trevisi 0 (0/0, 0/0), Luca Sereni 0 (0/0, 0/0), Simone Ferrazzi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 21 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Edoardo Giovara 9) – Assist: 6 (Simone Olivieri, Edoardo Giovara 2)
Gimar Basket Lecco: Giulio Mascherpa 22 (6/7, 1/9), Juan marcos Casini 16 (4/5, 2/4), Carlo Trentin 14 (5/7, 1/3), Tommaso De gregori 12 (4/6, 0/0), Fabio Stefanini 9 (3/7, 1/5), Giovanni Romano 4 (2/3, 0/0), Kiryl Tsetserukou 3 (0/0, 1/2), Giacomo Bloise 2 (0/0, 0/3), Matteo Favalessa 0 (0/1, 0/0), Marco Vitelli 0 (0/0, 0/0), Alessio Di simone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 25 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Giulio Mascherpa 8) – Assist: 15 (Giulio Mascherpa 8).

Npo: rimpianti per il vantaggio sprecato

Beffarda sconfitta per la Np Olginate all’esordio di Giorgio Contigiani sulla panchina bianconera. A Soresina, i padroni di casa si impongono 78-77 al termine di una partita veramente equilibrata e combattuta. Fatale l’ultimo tentativo al tiro, sbagliato, ma i biancoblu recriminano per non avere capitalizzato due volte un vantaggio oltre i dieci punti. Con questa sconfitta la Gordon Npo chiude il girone d’andata in zona play-out con una classifica cortissima: a soli 4 punti c’è infatti l’ultimo posto play-off.

Gilbertina Soresina – Gordon Nuova Pallacanestro Olginate 78-77 (13-21, 25-18, 25-23, 15-15)
Gilbertina Soresina: Ygor Biordi 20 (6/9, 2/7), Gianluigi Prestini 17 (7/8, 1/6), Alessio Tugnoli 12 (2/5, 0/1), Matteo Lottici 9 (0/0, 3/7), Filippo Guerra 8 (3/4, 0/1), Arnold Mitt 5 (1/1, 0/0), Alessandro Bonci 4 (1/1, 0/0), Davide Toffali 3 (1/3, 0/2), Alessio Bolis 0 (0/2, 0/1), Mladen Dmitrović 0 (0/0, 0/0), Andrea Pala 0 (0/0, 0/0), Alberto Bandera 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 30 – Rimbalzi: 34 11 + 23 (Ygor Biordi, Alessandro Bonci 7) – Assist: 9 (Matteo Lottici 6)
Gordon Nuova Pallacanestro Olginate: Giuseppe Basile 21 (5/5, 3/8), Alessio Donadoni 16 (5/8, 0/2), Marco Tagliabue 11 (4/7, 1/2), Fabio Bugatti 9 (4/4, 0/5), Francesco Gorreri 7 (0/0, 1/3), Riccardo Chinellato 5 (1/5, 0/1), Alberto Bedin 4 (2/4, 0/0), Luca Rattalino 2 (1/2, 0/0), Simone Mentonelli 2 (1/1, 0/0), Matteo Gatti 0 (0/0, 0/1), Simone Butta 0 (0/0, 0/0), Giacomo Chiappa 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 19 – Rimbalzi: 30 8 + 22 (Giuseppe Basile 11) – Assist: 2 (Alessio Donadoni, Fabio Bugatti 1).

Coach Seletti: «Match che ci dà fiducia»

In Serie A1 femminile, Costa Masnaga perde 73-56 con l‘Umana Reyer Venezia ma non sfigura affatto. «Abbiamo fatto una partita solida e gagliarda, senza però impensierire mai veramente Venezia. Dopo l’inizio shock ci siamo messi su dei binari che ci hanno portato a stare agganciati alla partita lungamente, anche più di quanto non dica lo score finale – spiega coach Paolo Seletti – Alternare le difese tra uomo e zona ha tolto un po’ di ritmo all’attacco dell’Umana. Siamo riusciti a limitare le palle perse, nonostante le avversarie fossero davvero molto fisiche e questa difesa forte ci ha tolto molta fluidità. I tanti secondi possessi concessi a Venezia, al di là che dobbiamo sicuramente lavorare meglio sui fondamentali di tagliafuori, sono anche normali quando rendi almeno 10 centimetri per ruolo. Nel complesso è stato un match a cui provare a dare continuità, sia in termini di fiducia in quello che facciamo che dal punto di vista di qualità di percorso».

Umana Reyer Venezia – Limonta Sport Costa Masnaga 73-56 (23-16; 37-29; 59-45)
Umana Reyer Venezia: Anderson 10, Carangelo 15, De Pretto 6, Petronyte 5, Steinberga 10, Bestagno 10, Penna 10, Macchi, Pastore 4, Gorini, Meldere 2. All: Ticchi
Limonta Sport Costa Masnaga: Rulli 14, Spinelli 2, Baldelli, Pavel 7, Allevi 3, Frost 12, Davis 10, Allievi, Balossi, M. Villa 8. All: Seletti

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket