Seguici

Basket

Il Basket Costa regge 35 minuti poi si inchina a San Martino di Lupari

Match equilibrato per tre quarti abbondanti, ma nel finale le brianzole non trovano più il canestro. Risultato 62-70. Seletti: «In crescita a livello difensivo»

Un momento del match (Foto Marco Brioschi)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

La Limonta Sport ci crede, ma nel finale il break decisivo sorride a San Martino di Lupari che porta via i due punti dalla Brianza. Basket Costa parte con Balossi, Baldelli, Davis, Frost e Pavel in quintetto, mentre San Martino di Lupari risponde con Fietta, Bjorklund, Filippi, Sulciute e Ostarello. Pavel si prende subito le luci della ribalta, rispondendo per le rime a Ostarello e siglando 8 punti in un amen, 8-7 al 2′. Sulciute replica con un gioco da tre punti e Filippi allunga sul +4, 8-12. Un libero di Spinelli e la tripla di Baldelli, però, impattano a quota 12. Entrano in scena anche Davis e Bjorklund, con l’americana di Costa che infila la tripla del +3, 17-14.

Frost e un libero della numero 32 delle pantere portano al massimo vantaggio la Limonta Sport, 20-16, mentre la tripla di Bjorklund e un libero di Spinelli chiudono il primo quarto sul 22-19. In apertura di seconda frazione, parziale positivo per Costa: un libero di Baldelli, una tripla di Davis e un canestro da sotto di Pavel chiudono un bel break di 6-0 che spedisce le lupe sotto di 9, 28-19. Toffolo completa un bel gioco da tre punti, mentre Spinelli cancella con prepotenza un tiro di Fietta: l’inerzia, però, si sposta verso San Martino di Lupari. Infatti, dopo il canestro nel traffico di Spinelli, parziale di 11-0 per riaprire i conti e mettere il naso avanti. Senza Rulli, Costa riesce comunque a reagire, grazie alla buona verve offensiva di Spinelli e alla tripla di Frost, 34-35 al 20′.

Il terzo quarto è di grande equilibrio: Frost risponde a Ostarello e Fietta, ma Sulciute e Bjorklund siglano il +6, 37-43. La tripla di Baldelli fa il paio con quella di Filippi e Sandri mantiene avanti le lupe, 42-48 al 26′. Le pantere hanno la forza di riaprire il match, con un break di 6-0 confezionato da Davis, Allevi e Frost, 48-48 al 30′. Sandri, Ciavarella e Fietta aprono l’ultimo quarto nel migliore dei modi per le lupe, ma il capitano Baldelli straccia la retina dalla lunga distanza e le pantere aumentano i giri del motore anche in difesa, rimanendo a contatto: 54-57 al 35′. Fietta trova fin troppo facilmente due punti in penetrazione, Spinelli commette il quinto fallo, ma è Balossi a replicare immediatamente, convertendo in due punti un suo errore.

Pavel ultima a mollare

È il momento decisivo del match: Fietta e Filippi dalla lunetta creano un solco di 6 punti che sembra invalicabile per le pantere, complice qualche palla persa di troppo. Pavel è l’ultima a mollare, con sei punti consecutivi che riportano la Limonta Sport Costa Masnaga sotto di cinque, 62-67, entrando nell’ultimo minuto di gioco. Le pantere non trovano più la via del canestro, e la tripla di Bjorklund chiude definitivamente i giochi. I due punti vanno a San Martino di Lupari, ma gli applausi vanno anche al Basket Costa.

«C’è sicuramente un po’ di rammarico, perché ci tenevamo a portare la partita in equilibrio più in fondo possibile, visto anche il risultato dell’andata – è il commento di coach Paolo Seletti – Abbiamo retto 35 minuti e purtroppo qualcosina ci è mancato nel complesso, ma il bicchiere è indubbiamente mezzo pieno. Adesso abbiamo un’identità difensiva differente e i soli 70 punti concessi sono un bell’attestato della nostra crescita sotto questo punto di vista. In tutto il secondo tempo abbiamo sofferto molto offensivamente: la loro fisicità e la loro stazza ci hanno sicuramente rallentato e l’assenza di Rulli da questo punto di vista si è fatta sentire, visto che ci avrebbe aiutato a coprire i mis-match tra le piccole, su cui Lupari ha puntato spesso e volentieri. Pavel è stata molto brava stasera: ha avuto un grande inizio, purtroppo con qualche problema di falli, ma complessivamente la sua prova è positiva, considerando anche che ha giocato contro Sulciute, una delle migliori lunghe del campionato».

Il tabellino del match

Limonta Sport Costa Masnaga-Fila San Martino di Lupari 62-70 (22-19; 35-34; 48-48)
Limonta Sport Costa Masnaga: Allevi 2, M. Villa, Balossi 2, Baldelli 12, Spinelli 7, Frost 9, Allievi, Pavel 18, Frustaci ne, Davis 12. All. Seletti
Fila San Martino di Lupari: Fietta 13, Filippi 9, Tonello, Toffolo 6, Ciavarella 4, Giordano ne, Rosignoli ne, Bjorklund 10, Pasa ne, Sulciute 16, Sandri 4, Ostarello 8. All. Abignente

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket