Seguici

Calcio

Il Lecco vede il buio ma dopo il black-out torna la luce: grande vittoria sul Novara

I blucelesti vanno sotto immeritatamente, reagiscono sul finire della prima frazione e poi, dopo una lunga interruzione per un guasto all’impianto di illuminazione, fanno girare la partita, resistendo nel finale al ritorno dei piemontesi

Simone D'Anna, mattatore dell'incontro
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Grande vittoria del Lecco al Rigamonti Ceppi in un match in cui succede di tutto. D’Agostino lancia Bolzoni dall’inizio al posto dello squalificato Moleri, ma trova straordinaria qualità davanti, da Strambelli, Giudici, D’Anna e Capogna.

Un Lecco che gioca un gran primo tempo, costruendo tantissime occasioni. Prime due conclusioni, da sinistra, di Giudici, Marchegiani scalda i guantoni. Al 10′ Capogna spreca in allungo su cross di D’Anna, col sinistro largo di poco. Cinque minuti più tardi azione personale di D’Anna che sulla destra punta un avversario e poi conclude sfiorando il palo. La pressione bluceleste prosegue: minuto 22, D’Anna dal centro area si trova il pallone dopo il controllo e l’appoggio di Capogna e conclude, di punta, alto. Al 27′ l’errore, di reparto e poi di Safarikas che scende male sul tiro al volo di Cagnano, la tocca ma non può trattenerla, a costare lo svantaggio.

Sotto di un gol, il Lecco impiega qualche minuto a superare lo choc ma poi aggiusta il tiro: al 29′ gran tiro di Strambelli che impegna severamente Marchegiani. Al 36′ cross di Cagnano e splendido colpo di testa, molto potente, di Bortolussi, alto di poco. Superato il nuovo brivido, ecco il meritatissimo pari: D’Anna insacca di testa su cross perfetto di Strambelli al 40′.

Secondo tempo: dieci minuti, poi il buio

Primo brivido al 50′: grande azione di Giudici a sinistra, cross sull’altro lato, Strambelli controlla e batte con violenza, parata impegnativa di Marchegiani. Poi, sul campo cala il buio e nel vero senso della parola: black-out ripetuto dell’impianto di illuminazione, che costringe l’arbitro a far rientrare le due squadre nello spogliatoio.

Le due formazioni rientrano in campo dopo quaranta minuti, in tempo per evitare la sconfitta a tavolino (il limite da regolamento è di 45′). Lo fa meglio il Novara, con la conclusione alta di Piscitella. Il Lecco si sveglia, prima con Giudici poi con D’Anna che al 64′ va fino in fondo e conclude direttamente sul portiere. Ma i blucelesti ci sono: Giudici e Strambelli combinano bene a sinistra, palla per D’Anna che crossa e Capogna, di testa, anticipa l’uscita di Marchegiani completando la rimonta. Passano tre minuti ed è 3-1: D’Anna si ritrova il pallone al limite destro dell’area, sterza, allunga e conclude con un missile sotto la traversa.

Entra Fall e il suo primo pallone è un gran destro a sfiorare il palo. Poi si vede anche il neoacquisto Forte. All’85’, su un affondo del Novara, fallo di mano di Giudici che viene espulso per doppia ammonizione: è rigore, che Bortolussi trasforma accorciando le distanze. Il Lecco resiste, non chiude al 90′ con palla tra i piedi di Bobb che tira debolmente sul primo palo. C’è da soffrire sino alla fine, al 97′ con la punizione di Gonzalez respinta dalla barriera. Ma sono tre punti pesantissimi.

Calcio Lecco 1912 3-2 Novara (1-1)

Marcatori: Cagnano (N) 28′ pt; D’anna (L) 41′ pt; Capogna (L) 67′; D’anna (L) 69′; Bortolussi (N) R. 86′

Lecco (3-4-3): Safarikas; Merli Sala, Malgrati, Procopio; Carissoni (dal 76′ Bastrini), Bobb, Bolzoni, Giudici; D’Anna (dal 71′ Forte), Capogna (dal 76′ Fall), Strambelli (dall’86’ Maffei). A disp. Jusufi, Livieri, Milillo, Lisai, Negro, Pastore. All. D’Agostino

Novara (4-3-2-1): Marchegiani; Barbieri (dal 69′ Cassandro), Sbraga, Pogliano, Cagnano (dall’86’ Capanni); Nardi, Collodel (dal 74′ Pinzauti), Bianchi; Piscitella (dal 69′ Gonzalez), Bortolussi, Peralta. A disposizione: Marricchi, Pinotti, Beretta, Tartaglia, Bove, Schiavi, Zunno, Paroutis, Bellich. All. Banchieri

Arbitro: Nicolò Marini di Trieste

Note: spettatori 2.182, di cui 1.547 abbonati. Espulsi: Giudici (L) per doppia ammonizione e Jusufi (L) dalla panchina. Ammoniti: Malgrati (L); Giudici (L); Barbieri (N); Colledel (N), Peralta (N).

Condividi questo articolo sui Social

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio