Seguici

Volley

Picco Lecco, è Final Four! Coach Milano: «Palau, trasferta complicata». Dalla Rosa: «Partita difficile per mille motivi»

La vittoria al tie-beak di Albese con Acqui Terme permette alle biancorosse di staccare anticipatamente il pass per il torneo pasquale. Con Vigevano l’ultimo impegno del girone d’andata

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il sabato sera ha dato il suo verdetto: l’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco si è qualificata alla Final Four di Coppa Italia di Serie B1. Complice la risicata vittoria ottenuta dalla TecnoTeam AlbeseVolley (da 2-0 a 3-2) sull’Arredo Frigo-Makhymo Acqui Terme, la capolista lecchese ha allungato a +4 e, dulcis in fundo, ha staccato il pass per il torneo pasquale (10-11 aprile) che la vedrà affrontare le altre tre capolista della categoria. Uno splendido risultato che il gruppo di coach Gianfranco Milano ha acquisito al termine della lunga, complicata e proficua trasferta di Palau, dov’è arrivata una vittoria netta e senza appello (3-0) al cospetto di una formazione alquanto insidiosa tra le mura amiche.

«Ci eravamo prefissati di fare una partita molto attenta – ha spiegato coach Gianfranco Milano al termine della gara -, e di prepararci al meglio a questa trasferta considerandone l’atipicità. Sapevamo che sarebbe stata una trasferta complicata e siamo scesi in campo molto determinati e attenti. Nei primi due set non abbiamo concesso molte possibilità, abbiamo giocato con molta attenzione. Nel terzo set è rimasta questa voglia di far bene e abbiamo portato a casa il risultato, anche se rallentando un poco nel finale. Abbiamo imposto il nostro gioco facendo quello che sappiamo fare meglio, con più attenzione del solito, considerando che fino ad ora le nostre avversarie non avevano mai perso una partita casalinga per 3-0. Palau ha giocato all’inizio con molta aggressività, difendendo tanto ma siamo stati altrettanto bravi noi a contrastare il loro atteggiamento e portare a casa i tre punti. Siamo contenti di questo in vista dell’ultima gara di andata contro Vigevano, altra gara sicuramente insidiosa».

«Sapevamo non sarebbe stata una partita semplice per mille motivi – ha aggiunto la banda Francesca Dalla Rosa, 18 punti in Sardegna -. Loro, qui, hanno sempre dato del filo da torcere a tutte le squadre e quasi tutti i punti che hanno conquistato sono stati frutto di vittorie o comunque di incontri giocati in casa. Secondo me, noi, siamo state brave a rimanere sempre concentrate, e consapevoli che l’importante era non concedere e regalare nulla alla squadra avversaria. In linea di massima siamo riuscite nel nostro intento nonostante qualche difficoltà in battuta e ricezione, soprattutto all’inizio, ma come sempre le magie di Dall’Igna al palleggio hanno facilitato le cose a noi attaccanti. Siamo molto contente perché abbiamo espresso una buona pallavolo e fare bottino pieno non era semplice».

Condividi questo articolo sui Social

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Volley