Seguici

Basket

Serie D, il derby è del Civate: sbancata Nibionno

In C Gold pesante sconfitta per la Carpe Diem Calolzio sul parquet della Fortitudo Busnago. La Starlight torna alla vittoria superando di misura l’Eureka Monza

(foto di repertorio)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Inizia nel peggiore dei modi il girone di ritorno della Carpe Diem Calolzio. La formazione di coach Angelo Mazzoleni resiste poco più di un quarto e poi viene asfaltata dalla Fortitudo Busnago. Nonostante la pesante assenza di Federico Zambelli, l’inizio di gara del Calolzio è piuttosto energico (9-2). Busnago però non si fa impressionare e si rimette in scia, chiudendo il primo quarto avanti (23-24).

Il secondo quarto è un vero e proprio incubo per i padroni di casa, che segnano solo cinque punti. Busnago ringrazia e va all’intervallo con quasi venti punti di margine (29-48). Nella ripresa la storia non cambia: un canestro di Mazzoleni a metà quarto fa scollinare Busnago addirittura sul più trenta (35-65), con la partita che si conclude sul punteggio di 61-85 per la squadra ospite.

«Abbiamo giocato bene per quindici minuti – dichiara coach Mazzoleni – poi si è spenta la luce. Il secondo tempo è stata un’agonia, l’unica cosa che possiamo fare è rimboccarci le maniche e tornare in palestra a lavorare».

Il tabellino Carpe Diem Calolzio: Meroni 7, Pirovano M. 6, Rusconi 10, Floreano 12, Perego 14, Galluccio, Bonacina 6, Ferrario 2, Pirovano N., Galli, Porro 4. All. Mazzoleni.

Serie C Silver: Mandello cade a Vimercate

In C Silver netta sconfitta per la TecnoAdda Mandello che viene battuta 85-73 dalla Dipo Vimercate. Una partita che vede i lariani andare subito sotto fin dal primo quarto, incapaci poi di raddrizzare il match. Non bastano nemmeno i 26 punti, conditi da 11 rimbalzi, di un sempre più convincente Niang.

Il tabellino TecnoAdda Mandello: Allevi 9, Balatti 1, Paduano 6, Albenga 4, Radaelli 6, Ratti 10, Niang 26, Marchesi n.e, Simone 2, Zucchi, Marrazzo 9. All. Pozzi.

Serie D: tutte ok le altre lecchesi

Il clou della prima ritorno è il derby tra Nibionno e Civitz, un match di alto profilo: i biancorossi sono corsari, imponendosi 69-67 dopo una partita vissuta tutta sul filo dell’equilibrio (parziali 15-14, 30-30, 48-47). L’ultimo tiro, che potrebbe dare la vittoria ai nibionnesi, si spegne sul ferro. L’Autovittani Pescate passa sul campo del Brembate Sopra, 75-66, mentre il Vercurago vince nettamente contro la Pall. Cabiate 63-45. Torna al successo anche l’Ars Rovagnate che supera al fotonifish, rimontando nel quarto periodo, la Sportiva Sondrio 66-64. Top scorer Marinello con 29 punti.

Serie C femminile: brividi nel finale

La Starlight Valmadrera torna al successo e riscatta così il primo ko stagionale, ma lo fa di misura, 62-60, soffrendo, sull’Eureka Monza. «Una partita a due volti – dice il tecnico Alberto Colombo – nella quale abbiamo raggiunto anche un vantaggio di 17 punti. Siamo partiti bene portandoci sul 10-4, 16-9 e 20-11. Tutto questo grazie alle penetrazioni di Mandonico, ai tiri di Casartelli, trovando punti con Bassani sotto canestro. Siamo andati all’intervallo lungo sul 38-23. Siamo rientrati in campo ancora motivati, trovando un gap importante. Poi abbiamo iniziato a sbagliare le cose facili, mentre Monza è riuscita a trovare canestri da ogni parte del rettangolo. Il finale è stato incredibile». Succede infatti di tutto e a 9″ dal termine: sopra di due, Valmadrera sbaglia i liberi con Mandanico ma le ospiti non ne approfittano.

Il tabellino Adinox Starlight Valmadrera: Fusi, Orsanigo 18, Capaldo, Bassani 16, Scola, Chitelotti, Adan 6, Pasqualin 2, Casartelli 6, Ciceri, Riva 3, Mandonico 11. All. Colombo.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket