Seguici

Basket

Eliantonio: «Terzo posto merito anche di chi finora ha giocato di meno»

Contro Padova i blucelesti hanno buttato via un vantaggio di 16 punti, arrivando quasi allo sprint finale. «Non è atteggiamento da squadra matura, ma i ragazzi, anche chi finora aveva giocato meno, sono stati super»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Felice per la vittoria, molto arrabbiato per il calo di concentrazione che nel finale sarebbe potuto costare il successo ai blucelesti. Coach Riccardo Eliantonio, nel dopogara, ha avuto parole agrodolci nel commentare il 75-72 del suo Basket Lecco su Padova.

«Sono felice per la vittoria ma arrabbiato, eravamo +16 a cinque e mezzo dalla fine e non so cosa è successo, ci siamo completamente fermati – spiega Eliantonio – Abbiamo sbagliato cinque tiri liberi, perso la possibilità di ribaltare la differenza canestri. Siamo in casa nostra, siamo esperti, non possiamo concedere tutto questo agli avversari».

La vittoria bluceleste sui veneti al Bione

«Fosse stata punto a punto fino alla fine sarebbe stato un conto, ma quando butti via questo vantaggio fa arrabbiare, non è atteggiamento da squadra matura. Predico da tempo che dobbiamo maturare. Noi siamo una squadra che può fare break improvvisi e anche subirli. Avrei dovuto chiamare io time-out nel finale ma non pensavo che avremmo fatto zero su due. Dobbiamo andare avanti e cercare di migliorare».

Padova lamentava assenze importanti, ma anche il Lecco, pur utilizzando la profondità del roster, ha avuto qualche problema. «A loro mancava Ferrari ma fra noi Casini era al 20% e ha potuto giocare poco – prosegue il coach – Partita a dir la verità bruttina nel primo tempo, bella solo nel secondo. Il finale mi lascia perplesso però abbiamo raggiunto Padova e staccato Monfalcone, domenica andiamo a Vigevano su un campo difficile, con una grande cornice di pubblico, cercheremo di fare il massimo per rimanere su in alto».

Un plauso a quei giocatori che hanno trovato minutaggi importanti. Rispetto alle ultime partite hanno giocato elementi che avevano trovato meno spazio, li ringrazio perché sono ragazzi super, si allenano sempre bene e si fanno sempre trovare pronti. Il nostro terzo posto è anche merito loro che non dicono mai una parola fuori dalla righe».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket