Seguici

Pallamano

Molteno, importante successo contro il Torri

Gli oronero vincono 36-32 pur senza brillare particolarmente. Rodriguez costretto a cambiare più volte l’assetto difensivo cercando di contenere il gioco degli ospiti. Il vantaggio sui veneti sale a otto punti, vista sui play-off

Coach Rodriguez del Molteno
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Era la sfida di alta classifica del campionato nazionale in Serie A2 di pallamano, con la formazione del Salumificio F.lli Riva Molteno, seconda nel girone A, che affrontava i veneti del Torri di Quartisolo, terza forza del campionato. Fattore campo rispettato, ma sicuramente i padroni di casa non hanno disputato una delle loro migliori partite. Merito anche di un team ospite, il Torri, che ha proposto alcune buone conclusioni dalla distanza grazie ai terzini e con l’aiuto del loro pivot, bravo a gestire molte azioni di gioco.

Si sono segnati certamente molti gol, ma in fase difensiva il Molteno ha pagato qualcosa sul piano dell’attenzione e decisamente un primo tempo “no” dei portieri, concluso su 20-17. Il tecnico Rodriguez, durante la partita, ha cambiato più volte l’assetto difensivo cercando di contenere il gioco del Torri. Il Salumificio F.lli Riva Molteno, come in alcuni tratti della partita contro San Vito, è mancato sul piano della tranquillità, non riuscendo a gestire bene alcune situazioni di gioco, ma ha comandato il risultato sino al finale 36-32.

Il Molteno, con questa vittoria, porta a otto i punti di vantaggio sullo stesso team vicentino. Una situazione che permette alla squadra moltenese di guardare con maggiore convinzione alla seconda fase del “torneo”. I play-off sono sempre più vicini, ma in questo campionato non si può sottovalutare alcuna squadra.

Il tabellino Salumificio F.lli Riva Molteno: Alonso 6, Beretta, Bonanomi, Brambilla 5, Dall’Aglio 9, Dragnea 3, Esposto, Galizia 3, Facundo Garcia, D. Gligic 2, M. Gligic, Radaelli 4, Riva 4, Sangiorgio, Tagni, Zanoletti. All. Alfredo Rodriguez.

Condividi questo articolo sui Social

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallamano