Seguici

Calcio

Lecco “under construction”: tra due giorni il futuro della Serie C, poi partirà la ristrutturazione bluceleste

La permanenza di mister Gaetano d’Agostino sarà la pietra su cui si fonderà il nuovo corso tecnico, mentre sono pressochè certe anche le conferme di Malgrati e Capogna. In difesa continua il pressing su Pergreffi

Gaetano D'Agostino, tecnico bluceleste, dovrebbe proseguire il suo percorso
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Mercoledì 20 maggio, salvo nuovi rinvii apparsi strumentali, la Serie C 2019/2020 verrà definitivamente conclusa. Destinate a salire in Serie B, con estremo merito, Monza, Vicenza e Reggina, mentre sarà da decifrare fino in fondo la possibilità che possa essere veramente il Carpi a prendersi il quarto slot per la cadetteria, vero pomo della discordia di quanto arriverà sul tavolo del Consiglio Federale previsto tra 36 ore circa. Una volta messa la parola fine sull’annata sportiva, si aprirà la costruzione di quella seguente, che potrebbe prendere il via anche in autunno inoltrato.

Non è la prima volta che lo diciamo: la Calcio Lecco formato 2020/2021 è destinata a ripartire dal muro portante rappresentato Gaetano D’Agostino, mentre potrebbe essere ristrutturato, ma non rivoluzionato, l’organigramma dirigenziale. Se la delibera della Figc arrivasse nei tempi previsti, il primo incontro tra il tecnico e la proprietà potrebbe avvenire già nel corso della settimana e sarebbe utilissimo per iniziare a mettere nero su bianco i discorsi preliminari già fatti nelle scorse settimane. La proprietà giudica positivamente l’operato del tecnico siciliano, così come la quasi totalità della piazza ha messo da parte dell’acredine con cui aveva accolto l’avvento del post-Gaburro, Brambilla e Tesini nell’autunno 2019.

Squadra: conferme e nuovi arrivi

Come avvenuto un anno fa, il primo confermato dovrebbe essere capitan Andrea Malgrati, pilastro delle ultime due stagioni blucelesti al pari di Riccardo Capogna e Marco Moleri, già blindato da altri due anni di contratto. Il percorso potrebbe proseguire anche con Simone D’Anna, ma, in generale, la dirigenza bluceleste non potrà lavorare con le briglie quasi completamente sciolte per pochezza di contratti pluriennali. Jacopo Scaccabarozzi rientrerà dal prestito al Renate, mentre sia Alexandros Safarikas che David Magonara, entrambi classe 1999, saranno ancora legati alla società di via don Pozzi.

Koi Sushi 5 euro - Medium

Il patron Di Nunno non ha mai nascosto, né in tempi non sospetti che in quelli più recenti, di voler ambire al salto nella categoria superiore. Oggi, 18 maggio, è difficile prevedere che tipo di gruppo sarà costruito durante il calciomercato, ma è cosa nota che una proposta di durata biennale è stata già avanzata ad Antonio Pergreffi, che negli ultimi quattro anni è stato probabilmente il miglior difensore centrale della categoria per continuità di rendimento: lui e la proprietà potrebbero trovare sul terreno lecchese l’incontro per realizzare le rispettive, e ambiziose, volontà. Sul difensore bergamasco ci sono anche Padova e Modena, ma la vicinanza a casa potrebbe rappresentare una chiave di volta. Di certo il reparto difensivo, spesso entrato nell’occhio della critica, sarà rivoluzionato.

Condividi questo articolo sui Social
Koi Sushi 5 euro - Medium

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio