Seguici

Calcio

Lega Pro, il Consiglio Direttivo stila un’altra formula: tre promosse e retrocesse, fasi finali “a volontà”, Lecco salvo

Criscitiello, direttore di TMW.com, riporta le ultime indicazioni che sarebbero emerse durante la riunione in seno alla terza serie. La soluzione ricalcherebbe le ipotesi prospettate nelle ultime settimane

Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Monza, Vicenza e Reggina in Serie B, Gozzano, Rimini e Rieti in Serie D insieme a Rende e Bisceglie, le altre retrocessioni da decidere attraverso i play-out e la quarta promossa da individuare attraverso i play-off. Sarebbero queste le indicazioni uscite durante l’ultimo Consiglio Direttivo di Lega Pro, riportate da Michele Criscitiello, direttore di TMW.com e presidente della Folgore Caratese (Serie D). Gli spareggi promozione non si terrebbero nel Girone “C” in quanto il distacco rispetto alle dirette concorrenti attualmente supera quello massimo (8 punti).

Stando a quanto riferito dal giornalista, la quarta promossa sarebbe così decisa attraverso le fasi finali, che si giocherebbero solo da chi decidesse di aderire in maniera facoltativa e, di conseguenza, la griglia sarebbe composta in base alla classifica attuale. La decisione sarà, come sempre, del Consiglio Federale che si terrà i primi di giugno, dopo la riunione con il Ministro Vincenzo Spadafora prevista per il prossimo 28 maggio; sarebbe così confermata l’ipotesi di una quadra trovata intorno alla disputa degli spareggi promozione, come spesso era stato ventilato nel corso delle ultime settimane.

Se le ipotesi venissero confermate, la Calcio Lecco sarebbe automaticamente salva, in quanto quindicesima classificata con ventisei partite disputate, una in meno rispetto a gran parte delle dirette concorrenti.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio