Seguici

Calcio

Calcio Lecco, Maiolo: «Di Nunno è carico a molla, investirà e vuole i play-off». In vista novità nell’organigramma

Parola al Direttore Generale bluceleste: «L’obiettivo è quello di entrare nelle prime dieci e, quindi, saranno dedicati capitali importanti alla costruzione della squadra. Tifosi? Stiamo pensando anche a loro»

Angelo Maiolo, a destra, con Cristian Paolo Di Nunno BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Obiettivo chiaro e già definito: stare nelle prime dieci. Del resto, l’ambizione del patron Paolo Leonardo Di Nunno, supportato dai figli Gino e Cristian Paolo, rispettivamente vicepresidente e presidente, è quella di tentare l’assalto alla cadetteria attraverso un percorso di crescita graduale. «La volontà è quella di costruire un gruppo che valga i play-off», annuncia Angelo Maiolo, Direttore Generale, a LCN Sport: insomma, in attesa di chiudere la stagione 2019/2020, con l’importante incontro Figc-Ministero in programma per le 18.30 di oggi, vanno delineandosi i programmi per l’annata successiva.

«Il patron è carico a molla – aggiunge Maiolo -. Il gruppo sarà verosimilmente fondato sull’ossatura lecchese (Capogna, Malgrati, Merli Sala e Moleri, ndr), a cui saranno aggiunti altri elementi esperti di 30-32 anni e under validi per la categoria. Saranno messi a disposizione capitali importanti nonostante il momento economico difficile, ma lo si farà per guardare alle zone alte della classifica», magari passando anche attraverso la conferma di altri validi elementi come D’Anna e Bolzoni, per citarne due che hanno alzato il livello. Immagazzinare importanti risorse economiche dalla valorizzazione è, infatti, uno degli obiettivi della dirigenza bluceleste. Dirigenza che, aggiungiamo noi da qualche settimana, vivrà una sua ristrutturazione interna.

Reciproche dichiarazioni e attestati di stima sono intercorsi con mister Gaetano D’Agostino: «Lui rappresenta la prima scelta per noi e noi valiamo la stessa cosa per lui, ma dovrà definire i dettagli dell’accordo con la proprietà e non è mai una cosa di poco conto».

Altro tema importante è quello legato ai tifosi, che non potranno certamente sfruttare appieno il loro abbonamento: «Stiamo pensando a una scontistica sulla tessera per la prossima stagione sportiva o ad altre forme di agevolazione. Sono stati straordinari e hanno fatto tanto, per noi e anche per chi sta combattendo il virus in prima linea negli ospedali».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio