Seguici

Basket

Olginate scuote il mercato: “Shaggy” vestirà il biancoblu

Il ds Fabio Ripamonti piazza un colpo di lusso che potrebbe cambiare fisionomia alla squadra. L’ala ex Lecco e Urania: «Qui perché colpito dalla crescita della società. Voglio anche essere un esempio per i più giovani»

Shaggy in biancoblu con il ds Fabio Ripamonti
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Super colpo della Np Olginate in Serie B: ingaggiato Andrea Negri, lecchese cresciuto nel Basket Lecco, di cui fu anche capitano, e protagonista nelle ultime due stagioni con la canotta di Urania Milano. Shaggy, classe 1988, ala dal tiro mortifero, due anni fa ha trascinato i meneghini in A2, mentre lo scorso anno ha brillato da sesto uomo di lusso alla corte di Andrea Villa.

Il ds Fabio Ripamonti piazza così un colpo che potrebbe cambiare fisionomia all’intero roster di coach Giorgio Contigiani. Shaggy ha firmato un accordo triennale. «L’interesse che la dirigenza di Olginate ha manifestato nei miei confronti è stato determinante nella mia decisione – spiega il giocatore – Npo è una società che ho sempre seguito anche da spettatore e mi ha sempre colpito la passione e crescita che ha avuto in questi anni. Torno in zona molto volentieri in quanto vorrei offrire il mio contributo alla crescita e sviluppo del basket nel Lecchese e a trasmettere la mia passione ai tanti ragazzini che giocano a Olginate».

Ripamonti: «Simbolo di professionalità»

Davvero soddisfatto Ripamonti. «Oggi è una giornata speciale per Npo. Iniziavamo un’avventura a maggio 2012, ottenendo con ragazzi fantastici della nostra provincia allenati da Marzio Puglisi la promozione in C Silver battendo Trescore e Tradate. In quella squadra c’era il fromboliere Luca Negri. Proseguiamo nel 2020, dopo un lungo corteggiamento, con suo fratello Andrea, giocatore di eccellente qualità e uomo simbolo di educazione, professionalità e tenacia! Questa è una grande vittoria per l’intera provincia di Lecco».

La sua carriera

Andrea Negri, originario di Valmadrera, è cresciuto nel vivaio del Basket Lecco per poi passare da Como e Cremona, esordendo in Serie B e A Dilettanti. Dopo un anno di stop per la frattura alla mandibola, nel 2010/11 tornò a Lecco dove rimase cinque anni, cogliendo due promozioni fino alla B. Quindi il trasferimento a Desio, per due stagioni, e successivamente a Milano sponda Urania per salire in A2 (da mvp delle finali). Lo scorso anno ha disputato 26 partite con una media di 16′ in campo producendo 4,8 punti a partita tirando con il 57% da 2, 38% da tre, 74% ai liberi.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket