Seguici

Ciclismo

La magia del Giro d’Italia Under 23 a Barzio

Venerdì 4 settembre la corsa rosa giovanile partirà dalla Valsassina. Il sindaco: «Occasione unica per mettere in vetrina, a livello internazionale, le bellezze del territorio»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il Giro d’Italia Under 23 fa tappa a Barzio. Venerdì 4 settembre partirà dalla località valsassinese la settima tappa della corsa rosa dedicata ai giovani talenti della bicicletta. Pronti a partecipare 176 atleti, in rappresentanza di 31 formazioni (18 italiane e 13 straniere) provenienti da 11 Paesi.

Il Giro d’Italia under 23 è una delle prime grandi manifestazioni sportive al via dopo il lungo stop dovuto all’emergenza Coronavirus. Anche per questo nei confronti della manifestazione l’interesse si mantiene alto, non solo da parte del mondo del ciclismo ma anche da quello delle aziende e delle amministrazioni locali che riconoscono in questo evento una grande occasione di promozione dei territori toccati dalla corsa nonché di rilancio per l’Italia.

Lo spettacolo del Giro di Lombardia

A questo proposito, ha fatto discutere nei giorni scorsi il cambio della località di partenza della tappa, dal capoluogo di provincia a Barzio. La settima tappa, infatti, avrebbe dovuto prendere il via da Lecco, ma per motivi organizzativi è stato necessario un cambio di programma: il Comune di Barzio ha prontamente accettato la proposta e ha fatto, in tempi rapidissimi, tutto il necessario al fine di ospitare lo start della tappa che si concluderà a Montespluga, ed è la seconda in ordine di tempo a toccare il territorio lecchese, dopo la “Colico-Colico” di giovedì 3 settembre.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Ciclismo