Seguici

Canottaggio e nuoto

Il remo lariano in festa: a Duisburg due titoli europei Under 23 e due argenti

Nelle acque tedesche brillano Simone Fasoli e Simone Mantegazza, oro nel Due senza Pesi leggeri, imitati da Arianna Passini a bordo del Quattro di coppia PL. Secondo gradino del podio per Giorgia Pelacchi sul Quattro senza femminile e Davide Comini nel Quattro con

Fasoli e Mantegazza campioni d'Europa sul Due senza Pesi leggeri (Foto canottaggio.org)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

La classe non è acqua, ma è in acqua. E la tradizione non finisce mai di scrivere nuove pagine di storia. La Canottieri Moto Guzzi è in festa per nuovi allori internazionali ai Campionati Europei Under 23 svoltisi a Duisburg, in Germania. Un titolo europeo per la società mandellese, mentre il remo di Abbadia e Mandello celebra un totale di due ori, due argenti e un bottino “deluxe” con cinque atleti medagliati.

Due giovani portacolori della Guzzi hanno conquistato la medaglia d’oro nella finale del Due senza Pesi leggeri: si tratta di Simone Fasoli e Simone Mantegazza. I due “Simo” hanno vinto con grande autorità, tenendo a bada la Germania padrona di casa nella prima parte di gara per poi, dai 1.500 metri, accelerare e staccare, nell’ordine, Portogallo e proprio Germania.

Straordinaria anche Arianna Passini: la mandellese, che difende i colori della Canottieri Moltrasio, ha trionfato nel Quattro di coppia Pesi leggeri, insieme a Sara Borghi (Canottieri Gavirate), Ilaria Corazza (Ausonia), Bianca Saffirio (Esperia). Battute Germania e Francia per un meritato titolo europeo.

Arianna Passini, oro sul Quattro di coppia PL

Le soddisfazioni non si fermano ai due ori, c’è da applaudire anche Giorgia Pelacchi, ora in forza alle Fiamme Rosse ma cresciuta alla Guzzi, che a bordo del Quattro senza femminile si è messa al collo la medaglia d’argento alle spalle dell’equipaggio della Romania. Con lei, a vogare per l’Italia, Khadija Alajdi El Idrissi (Cus Torino), Benedetta Faravelli (Carabinieri), Veronica Bumbaca (Cus Torino).

Giorgia Pelacchi sul Quattro senza femminile

Stesso metallo, argento, per Davide Comini, anch’egli cresciuto alla Moto Guzzi e ora della Canottieri Moltrasio, che sul Quattro con maschile si è dovuto arrendere solo alla Germania (anticipando l’Irlanda). Suoi compagni d’armo Matteo Della Valle (Canottieri Moltrasio), Aniello Sabbatino (Rycc Savoia), Jacopo Frigerio (Canottieri Lario).

Davide Comini: argento sul Quattro con maschile

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Canottaggio e nuoto