Seguici

Calcio

Sciopero annunciato, si giocherà o no? La Lega “rilancia”: designati gli arbitri per la prima giornata. La Figc media?

Il sig. Adalberto Fiero della sezione di Pistoia è stato designato per la gara che aprirà il girone “A” di Serie C, ma rimane aperta la querelle relativa allo slittamento

Adalberto Fiero è stato designato per Lecco-Giana Erminio BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

La grande domanda che ricorre nel mondo della Serie C dal pomeriggio di martedì 22 settembre è la seguente: «Si giocherà o no?». L’interrogativo è più che lecito, sollevato dal preannuncio relativo allo sciopero che fa a botte con le minacce della Lega stessa, pronta ad assegnare una lunga serie di “3-0” a tavolino nei confronti delle squadre che non si presenteranno in campo per il primo turno di campionato (26-28 settembre). Un tira e molla a colpi di comunicati stampa, che certifica ancora di più lo stato di guerra fredda tra il presidente della terza serie Francesco Ghirelli e il vice presidente vicario dell’Aic Umberto Calcagno e rischia seriamente di far slittare un appuntamento più che atteso come quello della prima giornata di campionato post lockdown. A farne le spese maggiori, ovviamente, sarebbero ancora una volta i tifosi, già penalizzati dalle norme sanitarie, obbligati a pazientare ulteriormente dopo quasi otto mesi di stop forzato.

Il tempo per un dietrofront è poco, dato che il Lecco è atteso dal debutto con la Giana Erminio fissato per sabato 26 alle ore 20.45, ma ancora possibile. Lo fanno capire le parole dello stesso Calcagno ad Antenna Sud: «Siamo pronti al dialogo, ma non ci muoviamo dalla nostra posizione. La lista a 22 squadre abbassa la competitività e non permette alle società di spendere e investire liberamente. Noi dalla nostra posizione non abbiamo intenzione di muoverci, ma siamo pronti a intavolare un dialogo con la Lega Pro. Dialogo che, in questo momento, però non c’è stato. Sono state prese delle decisioni senza neanche coinvolgerci, noi speriamo che tutto possa rientrare prima dell’esordio in campionato per evitare lo sciopero. Vediamo che succederà». La posizione è quella di dissenso contro la lista bloccata a 22 giocatori introdotta dalla Lega ad agosto.

La Figc media?

Tra i due litiganti potrebbe inserirsi la Federazione: stando a quanto riferito da Sky Sport nel corso della serata, infatti, giovedì il presidente Gabriele Gravina proverà a mediare le posizioni, portando forse a quota 25 giocatori il numero di elementi ascrivibili nell’elenco da consegnare alla Lega Pro, seguendo così l’esempio di Serie A e Serie B. L’occasione deriverà dall’incontro previsto per discutere dell’apertura degli stadi a una quota pari o inferiore a mille persone in base alla capienza degli impianti.

Designati gli arbitri

Atto formale o precisa indicazione su quello che avverrà nel fine settimana, lo sapremo solo vivendo, è la designazione degli arbitri eseguita dalla Can “C” nel tardo pomeriggio di mercoledì: Lecco-Giana è stata assegnata ad Adalberto Fiero della Sezione Aia di Pistoia; gli assistenti, in caso di effettiva disputa, saranno Lorenzo Giuggioli di Grosseto e Domenico Castro di Livorno. Novità dell’anno è l’introduzione del quarto uomo, incarico che sarà eventualmente ricoperto da Gabriele Restaldo della Sezione Aia d’Ivrea. Fiero fu arbitro di Monza-Lecco (2-0) nel gennaio 2017 e, in precedenza, di Lecco-Varesina (4-1) nel settembre 2015.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio