Seguici

Calcio

Calcio Lecco, D’Agostino: «Con la Carrarese sarà la gara più dura». Cauz e Nannini assenti: i convocati. 180 biglietti in vendita

Il tecnico e Silvio Baldini, allenatore marmifero, si ritrovano ancora dopo il Derby del Lario: «Gestione dell’entusiasmo? Chi ha la pancia piena con me non gioca»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

Dopo il derby c’è la Carrarese. Esattamente come un anno fa, la prova del nove per la “banda” di mister Gaetano D’Agostino arriverà contro la squadra guidata dalla sapienza di mister Silvio Baldini. Di certo l’avvicinamento alla gara è stato di due dimensioni molto diverse: i blucelesti sono reduci dalla storica vittoria ottenuta a Como (0-3), mentre i marmiferi si trascinano dietro i veleni del post-Piacenza (1-1); inoltre, all’esperto tecnico massese mancheranno tante pedine nel reparto difensivo. Messa così, la bilancia del big match della quinta giornata pare pendere decisamente verso le Aquile, ma è cosa nota che i pronostici contino meno di zero. In caso contrario, circa 365 giorni fa un successo lecchese così rotondo, più nel gioco che nel risultato (0-2), al “Dei Marmi” non sarebbe stato preventivabile.

«Ho parlato chiaro ai ragazzi, forte di uno spogliatoio con grandi valori – ha spiegato mister D’Agostino in conferenza stampa -. Alcuni di loro sono abituati a vivere determinati risultati, altri hanno grande fame di raggiungerli. Di sicuro chi ha la pancia piena con me non gioca, lo sanno bene: fare la storia rende orgogliosi, ma non deve rimanere una frase scritta su un libro. Dobbiamo essere una realtà vivente e costante, sarebbe un grave errore sbagliare atteggiamento. La consapevolezza non deve sfociare nella presunzione: c’è sempre quell’1% che ci aspetta al varco».

Il tassello Carrarese si aggiunge a un filotto di rara difficoltà: «Forse è la partita più tosta delle cinque disputate finora. Conoscono mister Baldini, so come fa giocare le sue squadre e lo stimo veramente aldilà del rapporto personale. Quella toscana è una squadra molto imprevedibile, con giocatori importanti e integrati durante il calciomercato estivo: sono bravi ad attaccare gli spazi e sono veloci. La gara sarà tosta, dovremo avere la forza di resettare tutto, perché il cammino è lungo e l’atteggiamento dovrà essere quello avuto sin dalle amichevoli. Questo non ci dovrà mai abbandonare, serve fame».

I problemi difensivi costringeranno Baldini a schierare il duo centrale Rota-Agyei, con il primo che è stato a lungo anche in odore di trasferimento all’ombra del Resegone: «Il mister ha talmente tanta esperienza che sa sopperire a queste mancanze, non sta lì a guardare le assenze di giocatori chiave. Di sicuro sarà una bella partita, che vincerà colei che saprà fare le due fasi nel modo migliore: chi non lascerà le ripartenze, avrà la meglio». In casa Lecco si valutano Cauz e Galli: «Il secondo sta riprendendo alla grande, il primo dovrà essere valutato a livello strumentale ma non sarà della partita di sicuro». Chi più penalizzato da chi mancherà? «Lo potrò dire domani dopo il fischio finale».

Tornando ai risultati, è chiaro che un segno positivo con la Carrarese certificherebbe una partenza clamorosa: «La partita più sofferta è stata la prima con la Giana Erminio, quando il primo tempo è stato più compassato per vari motivi. Quando trovi altri tipi di squadre, più aperte, è più bello perché si gioca a viso aperto e ogni minimo errore può costare caro. Dovremo essere lucidi, senza strafare: potremo anche andare sotto nel punteggio, ma vorrò vedere una squadra equilibrata». Anche perché i toscani hanno dimostrato di saper vincere anche le partite sporche: «Chi scende in campo fa la differenza, lo scorso anno non avevamo determinate malizie. Oggi ho una squadra in grado di saper soffrire e anche perdere tempo, se necessario: fa parte del calcio».

180 biglietti a disposizione

Come fatto sapere dalla società bluceleste, allo stato attuale sono 180 i biglietti ancora a disposizione dei tifosi, praticamente tutti nel settore Tribuna.

Carrarese-Lecco: i convocati

Come detto, del gruppo squadra non farà parte il difensore Cristian Cauz, uscito malconcio dal “Sinigaglia”, così come non sarà della gara, nonostante l’ottimismo trapelato nei giorni scorsi, l’esterno Cosimo Nannini. Chiamati capitan Andrea Malgrati, alle prese con una congiuntivite, e Giorgio Galli, recuperato dalla botta alla caviglia.

Carrarese-Lecco, i convocati (calciolecco1912.com)

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio