Seguici

Calcio

Calcio Lecco, occhio al Pontedera. D’Agostino: «Servirà una gara intelligente». Kaprof verso la titolarità: i presunti convocati

Il tecnico verso il sesto impegno ufficiale della stagione: «I granata sanno come affrontare la categoria. Le loro ripartenze saranno da evitare». Non ufficializzata la lista dei giocatori chiamati a prender parte alla gara

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

Nuova vigilia di campionato per la Calcio Lecco 1912. Superato con un pareggio (0-0) il primo ostacolo toscano, i blucelesti sono chiamati ad affrontare la lunga e insidiosa trasferta di Pontedera: debutterà anche il nuovo fondo dello stadio “Mannucci”, similare a quello installato nel 2018 al “Rigamonti-Ceppi”. Viste le problematiche lamentate un anno fa, quando il Lecco crollò sul lungo periodo, probabilmente un fattore positivo nell’analisi pregara di mister Gaetano D’Agostino. Il tecnico non avrà certamente a disposizione pedine importanti come Cristian Cauz e Simone Iocolano, oltre al lungodegente Cosimo Nannini: per i primi due sarà necessario il consulto con il medico sociale dott. Chiara Airoldi, chiamata ad analizzare i referti degli esami strumentali eseguiti lunedì. In campo andrà Juan Kaprof, che ha bisogno di mettere minuti e lavoro nelle gambe per arrivare a un livello di condizione più vicino a quella ottimale.

«E’ una squadra che sa cosa deve fare in campo ed è allenata bene, tosta e brava nelle ripartenze – illustra mister Gaetano D’Agostino -. Dovremo essere intelligenti, anche il Novara ha cercato di portare tanti uomini sopra la linea della palla per sfruttare l’1vs1, ma concedendo spazi. Partita della maturità? Lo sento dire per ogni partita. E’ la sesta: dobbiamo continuare a far bene, avendo la mentalità giusta. Dovremo mettere in campo anche la pazienza, giocando su un campo simile al nostro. Sarà una bella gara, in cui dovremo evitare di prendere dei contropiedi stupidi».

La forma del Pontedera è temibile: «Hanno vinto tre gare e ne hanno perse due, significa che cercano sempre di portare a casa le partite. Lavorano bene con i giovani e hanno una forte identità; la società è esperta e sa come raggiungere gli obiettivi che si prefissa. Dovremo essere bravi a non scoprirci con una partenza all’arrembaggio: servirà pazienza, mi ripeto». Sette giocatori non sono ancora scesi in campo: «A livello fisiologico possono esserci giocatori più stanchi, inoltre dovremo affrontare un viaggio di cinque ore. Cambierò qualcosa, ma senza stravolgere. Pissardo? Si tratta di un portiere forte, che si sta allenando bene ed è una fortuna avere due portieri come lui e Bertinato, ma da un certo punto di vista spero di non dover mai cambiare. Con Marco ho parlato e gli ho spiegato lo stato delle cose, del resto quello è un ruolo particolare».

Sugli infortunati: «Nannini è il più recuperabile, mentre Cauz e Iocolano inizieranno con le terapie dopo il consulto con la dottoressa». La situazione dell’attaccante è stata quella più chiacchierata negli ultimi giorni: «Dobbiamo capire se è un problema tendineo o muscolare, problemi che hanno tempi di recupero diversi».

Con la Carrarese è tornato in campo Marco Moleri: «Va preservato perchè arriva da un infortunio lungo. Ha fatto una partita importante, matura nonostante l’ammonizione: forse ci tiene più degli altri e io ho visto un giocatore più forte rispetto a un anno fa. Sono contento, è un patrimonio della società e non solo». Infine, sulla difesa: «Tutti sanno ciò che devono fare, come dimostrato dalla partita di Como in cui abbiamo schierato una linea inedita».

Pontedera-Lecco: i (presunti) convocati

Recuperato Giorgio Galli, che si candida per una maglia da titolare al centro del campo. Ufficialmente la lista dei convocati non è stata diramata, ma, stando a quanto appreso, non si dovrebbe discostare da quella resa nota prima di Lecco-Carrarese, eccezion fatta per l’infortunato Simone Iocolano. La presunta lista, al lordo dell’appena citata defezione, dovrebbe essere grossomodo la seguente:

I convocati per Lecco-Carrarese (calciolecco1912.com)

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio