Seguici

Calcio

Serie D, la Casatese vuole mantenere la vetta, altra battaglia per il NibionnOggiono. Il programma di domenica 25 ottobre

Anche per questo weekend, stanti i blocchi imposti dalla regione Lombardia, le sole lecchesi a “vedere il campo” saranno le due rappresentanti di quarta serie

Casatese di nuovo di fronte al proprio pubblico MANGILI/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Come già accaduto nello scorso weekend, solo la Serie D prosegue la propria corsa in Lombardia tra i tornei dilettantistici. Un campionato che, per la verità, da sempre galleggia un po’ su una dimensione “di mezzo” tra professionismo e dilettantismo. Casatese e NibionnOggiono scenderanno in campo dunque per il quinto impegno del proprio cammino, dopo l’ultimo turno che ha visto i biancorossi balzare in vetta e i rossoverdiblù muovere un ulteriore passettino.

Serie D

La Casatese si gode i dieci punti delle prime quattro partite, che valgono la vetta della graduatoria al momento. Per il quinto turno ecco un avversario che all’apparenza potrebbe far “ingolosire”, ma attenzione ad abbassare la guardia. Che ci sia un tasso tecnico e un’alchimia di squadra differente in superiorità rispetto alla Virtus CiseranoBergamo è sacrosanto, ma l’approccio alla gara e la sua conduzione nel corso dei minuti sarà fondamentale. In entrambi i match interni finora giocati, con Villa Valle prima e Brusaporto poi, la differenza è stata giocata proprio da questo. Sebbene probabilmente la compagine di Bolis necessitasse di un po’ di rodaggio, quella di Carobbio ha pagato maggiormente una qualità addirittura inferiore, ma sta di fatto che i biancorossi hanno agito da schiacciasassi.
L’impressione è che, anche contro la Virtus CiseranoBergamo, il vero ago della bilancia sarà proprio la fame dei ragazzi di Tricarico. Massima attenzione però a una squadra alla ricerca del suo primo successo, che sarebbe fondamentale per cercare di uscire dalle cattive acque del fondo della classifica.

Una delle chiavi della forma della Casatese è la preparazione iniziata con largo anticipo, mossa vincente sottolineata anche dallo stesso Tricarico MANGILI/LCN SPORT

Il NibionnOggiono non si presenterà invece nuovamente di fronte al proprio pubblico, ma agirà in trasferta contro il Caravaggio. Tra le fila degli orobici militano due pilastri della stagione 2019/2020 dei lecchesi, Pirola e Basanisi. Il difensore è stato spesso decantato come uno dei migliori elementi, ma non da meno il centrocampista che si era imposto come miglior cannoniere del team alle spalle di Isella. Proprio come aveva smesso sotto la guida di Commisso, Basanisi ha poi ripreso nell’avventura con la nuova casacca, regalando subito tre punti al Caravaggio. Dopo due vittorie consecutive, la corsa si è fermata contro il Crema, che mantiene invece il punteggio pieno, e potrebbe al momento essere virtualmente davanti alla Casatese in caso di vittoria nel recupero.
La sfida sembra tutto meno che scontata, e anche in questo caso la differenza potrebbe essere giocata in misura maggiore da atteggiamento e motivazioni, non così differenti tra le due compagini. Anche per il NibionnOggiono non sono permessi cali di concentrazione, per non lasciare per strada altri punti che, alla fine, potrebbero pesare parecchio. Sebbene anche un pari con lo Sporting Franciacorta sia tutto meno che un punto da buttare, è giusto dover raccogliere ciò che si tenta di seminare.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio