Seguici

Calcio a 5

Saints Pagnano, il campionato di A2 si apre col 3-3 sul campo della Fenice Venezia Mestre

Dopo il rinvio della gara interna di sabato 17 ottobre con l’Arzignano, l’esordio dei ragazzi di Lemma avviene proprio in terra veneta: un punto a testa per meratesi e Fenice

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Primo match del nuovo campionato di Serie A2 per i Saints Pagnano, scesi in campo sul terreno della Fenice Venezia Mestre. Proprio come successo contro l’Arzignano, anche questo incontro ha rischiato di “saltare” per motivazioni analoghe, per l’attesa di un tampone tra le fila veneziane. Alla fine però le compagini si sono potute regolarmente affrontare, mentre le altre quattro gare in programma per ieri pomeriggio sono state tutte oggetto di rinvio.

Partenza a razzo Saints, poi la Fenice si riprende

Partono forte i Saints: dopo 3′ palla alta di Carabellese per Zaninetti, bravo a girarsi e scaricare nel sacco il primo gol ufficiale della nuova annata meratese. Nemmeno un minuto dopo, ripartenza lecchese dopo un corner dei padroni di casa, condotta da Mejuto e ben finalizzata ancora da Zaninetti, che porta i ragazzi di Lemma sul +2 dopo quattro minuti scarsi. Reazione rapida dei veneziani, bravi e fortunati dopo un batti e ribatti ad accorciare immediatamente con Manoli. Gli ospiti creano, con tante buone azioni poi mal concluse e non concretizzate. Nel finale di frazione arriva allora il pareggio della Fenice, che potrebbe anche trovare il sorpasso col libero di Tenderini, che spreca.

A inizio ripresa capitan Luca Mauri abbandona anzitempo il campo per doppia ammonizione, pagando a caro prezzo un fallo di mano. I Saints trovano però, pur con l’inferiorità numerica, la via del 3-2: Lovrenčič stoppa un’azione dei locali e serve immediatamente Mejuto, che concede un rimbalzo al pallone e lo insacca poi in rete con una gran conclusione. Gli ospiti reggono per il restante tempo con l’uomo in meno, e in seguito non mancano le occasioni di allungo con Caglio, Mejuto e Marabotti, ma il gol del poker non arriva. Anche Lovrenčič sbarra la strada a svariate iniziative dei veneziani, che a poco più di cinque dalla fine pescano però il 3-3 con il fendente all’incrocio di Tenderini.

Mister Danilo Lemma «Pareggio stretto, ma buona prestazione»

La disamina della gara da parte del tecnico meratese: «Il pareggio non ci soddisfa al massimo. Sicuramente avremmo potuto ottenere la vittoria se avessimo fatto delle scelte diverse in campo in certi momenti o se fossimo stati più lucidi. Il pareggio però tutto sommato loro lo hanno meritato, ma c’è rammarico perché si poteva tornare a Merate con tre punti. Per essere la prima di campionato, ed essere in trasferta, è stata una buona prestazione».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio a 5