Seguici

Ciclismo

Campionato italiano downhill, doppio titolo per il Team Scott Bmt Valsassina

Grazie alle superlative prestazioni di Marco Bevilacqua e Michele Berera, la squadra valsassinese vince due titoli italiani assoluti. Ottima la prestazione di Martina Fumagalli sul secondo gradino del podio

Marco Bevilacqua e Michele Berera freschi di tricolore
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 7 minuti

Il Team Scott Bmt Valsassina Motobase Mdbrs sbanca a St. Gree, vincendo il Campionato italiano downhill 2020. Grazie alle superlative prestazioni di Marco Bevilacqua e Michele Berera, la squadra valsassinese vince due titoli italiani assoluti. Ottima la prestazione di Martina Fumagalli sul secondo gradino del podio.

Il percorso lungo e molto fisico della “Black Line” di St. Gree, località in provincia di Cuneo, ha fatto da teatro alla 30^ edizione dei Campionati Assoluti d’Italia di downhill. Con partenza a quota 1.600 metri e arrivo a 1.050, il tracciato si è rivelato molto tecnico fin dalle prime prove dove i piloti hanno trovato un terreno molto scivoloso a causa delle abbondanti piogge cadute nei giorni precedenti la gara. Il fondo si è poi progressivamente scavato per i molti passaggi sulla terra bagnata creando dei veri e propri canali che insieme al graduale affiorare delle rocce e delle radici hanno reso davvero difficoltosa la discesa finale.

Fin dalle qualifiche del sabato, gli atleti del Team Scott Bmt Valsassina Motobase dimostrano il loro potenziale con il primo posto in qualifica della categoria Master 3 di Michele Berera che si impone con un buon margine sugli avversari. Anche Martina Fumagalli sorprende, staccando il miglior tempo, proprio davanti alla campionessa italiana in carica. Ma la vera sorpresa arriva da Marco Bevilacqua che sfiora il primato ed è secondo a poco più di cinque decimi dal primo, manifestando confidenza per la finale di domenica.

Ottime le prestazioni in di Andrea Basile e del giovanissimo Giovanni Fisi, entrambi quinti nelle rispettive categorie. Grandi le emozioni invece alla domenica: nonostante le condizioni deteriorate del tracciato, Michele Berera, con una gara perfetta si laurea per la seconda volta consecutiva campione Italiano Master 3. Marco Bevilacqua con una run impeccabile e spinta al massimo delle sue possibilità si laurea campione italiano Elite Master ed è il più veloce amatore d’Italia del 2020. Andrea Basile al debutto nel massimo campionato nazionale chiude al quinto posto sempre degli Elite Master. 

Nella combattutissima categoria Allievi, i più giovani tra gli agonisti, Giovanni Fisi chiude in quinta piazza staccando un tempo di tutto rispetto, vicinissimo al podio, e a pochi decimi dal quarto posto. Grande prestazione anche per le quote rosa del Team: Martina Fumagalli si laurea vicecampionessa d’talia a completamento di un grande risultato.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Michele Berera: «Non è stato facile tenere a bada la voglia di andare troppo forte. Analizzando il risultato della qualifica, ho subito notato che potevo avere un buon margine sul mio diretto avversario per la gara di domenica. Ho preferito quindi guidare pulito e non spingere “a tutta” per vincere nuovamente la maglia tricolore. Sono riuscito a contenere la mia consueta voglia di strafare e alla fine ne è uscito un ottimo tempo e soprattutto il mio secondo titolo nazionale».

Marco Bevilacqua: «Sono davvero felice per quello che sono riuscito a fare! La mia run di gara è stata perfetta, ho dato tutto quello che avevo e non ho commesso sbavature. Essere il pilota amatore più veloce del 2020 mi rende orgoglioso e mi ripaga per tutto l’impegno che ho messo in questo sport. Ringrazio con tutto il cuore il Team per essersi messo a disposizione aiutandomi nel raggiungere questo risultato e Mirko di Motobase per avermi fornito una Scott Gambler perfetta e super performante! Ringrazio anche i miei compagni di squadra che si sono sempre resi disponibili con me, confrontandosi nelle scelte decisive per raggiungere questo obbiettivo!»

Andrea Basile: «Grazie al Team e ai miei compagni di squadra siamo riusciti in poco più di un mese a renderci protagonisti di questa categoria. Nonostante abbia girato davvero poco con la nuova Scott Gambler, mi trovo già nella “top five” del Campionato, risultato che mi appaga, ma che mi fa tornare a casa con tanta voglia di riscatto perché sono sicuro di poter puntare molto più in alto. Faccio i complimenti a Marco che a St. Gree è stato imprendibile!»

Giovanni Fisi: «Quando lo scorso anno il presidente mi ha chiesto di venire a correre per il Team Scott Bmt Motobase non riuscivo a credere quale potesse essere la ragione per cui una squadra così importante mi volesse al suo interno. Alla fine, solo ora, ho realizzato che lavorando con un team di questo calibro e con metodologia, si possono raggiungere risultati impensabili. Il mio tempo segnato in gara dimostra la mia crescita e, lavorando duro quest’inverno sono sicuro potrò ripagare la fiducia del Team con risultati ancor più importanti».

Martina Fumagalli: «Le qualifiche del sabato mi hanno dato una carica inaspettata. Ho visto che ero veloce e il titolo era alla portata. Nella gara ho fatto tutto bene, mi sentivo veloce ed il tempo è migliorato di molto rispetto al sabato. Purtroppo, però non è bastato! Onore al merito alla mia avversaria, ma questo secondo posto mi riempie di fiducia per la prossima stagione».

Alberto Mainetti: «Non mi sono mai emozionato così tanto nel vedere i miei atleti lavorare insieme per raggiungere l’obiettivo raggiungere l’obiettivo prefisso fin dall’inizio della preparazione. Un grande risultato per noi, per Motobase e Mirko Boccacci, per Scott Italia che ci segue da vicino con Eleonora Arrigoni, i quali hanno creduto in noi dal primo giorno. Un ringraziamento particolare va a MadBros dei fratelli Simone e Davide Colombo per aver creato la linea esclusiva di abbigliamento per il team. Meritano infine un plauso tutti i nostri partner che ci hanno sostenuto in questa particolare e difficile stagione. Grazie al loro supporto siamo riusciti a raggiungere questi magnifici risultati».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Ciclismo