Seguici

Calcio

Serie D, la Casatese piazza il colpaccio: i biancorossi si rinforzano con Roberto Candido

Innesto di spessore assoluto per la truppa lecchese, che pesca il jolly con il classe ’93 dalla lista svincolati dei professionisti

fb/Rimini Football Club
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Mentre non è possibile beneficiare dello spettacolo della quarta serie sul campo, la Casatese contribuisce a incrementare ulteriormente l’attesa per la ripresa dello stesso con un colpo da novanta. Ad unirsi alla truppa biancorossa è Roberto Candido, giocatore offensivo classe 1993 sempre nel giro dei professionisti, e dunque un vero e proprio lusso per la categoria.

Candido non è riuscito a trovare spazio in nessuna schiera di terza serie in questa nuova stagione, rimanendo pertanto, un po’ a sorpresa, svincolato. Sebbene lo stesso ex Rimini (ultima esperienza; Padova, Bassano e Monza tra le altre), vicinissimo in estate alla Giana Erminio, avesse dichiarato di voler ancora dire la propria in categoria, ora ecco la firma con l’ambiziosa formazione di mister Tricarico, un gradino sotto. E chissà che questo step non venga superato proprio qui.

Parola d’ordine: equilibrio

Inutile ormai nascondersi: questo colpo va a rimarcare ancora una volta le reali intenzioni del sodalizio biancorosso. Da vedere però come lo stesso mister saprà mettere nelle giuste condizioni il trequartista, un ruolo che non “quadra” alla perfezione nell’attuale schieramento tattico; inevitabile metterci mano. Inoltre, dopo un avvio di stagione esaltante, le ultime due uscite dei biancorossi hanno evidenziato grosse falle: se uno scivolone con la Virtus CiseranoBergamo ci poteva anche stare, dopo la scorpacciata col Brusaporto, decisamente meno comprensibile il derby opaco ed anonimo. Già, perchè il NibionnOggiono ha comodamente schiacciato i cugini, sprecando in maniera plurima il colpo letale, e subendo l’amaro pareggio all’unica occasione buona, con l’ex Isella. Mister Tricarico ha in mano le chiavi di una potenziale macchina da guerra (già da quest’estate, ora ancor più), ma il percorso va percorso.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio