Seguici

Calcio

Il Lecco sfrutta i calci da fermo per piegare la Pergolettese: terzo successo consecutivo

Il gioco va ancora a sprazzi, ma nella ripresa la voglia di vincere è superiore a quella degli avversari. Decidono le situazioni create da punizione e calcio d’angolo. La firma di Giudici, con un capolavoro balistico, sul 3-2 finale

I blucelesti esultano per il terzo successo consecutivo
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Senza incantare, sfruttando e facendo fruttare i calci da fermo in una partita che è vissuta soprattutto di episodi, il Lecco batte la Pergolettese al Rigamonti Ceppi e coglie la terza vittoria consecutiva, importantissima per restare ai piani alti del girone.

Mister D’Agostino sceglie D’Anna, confermando Mangni e Capogna davanti e l’ossatura della squadra delle ultime partite. Il vantaggio arriva subito all’inizio del match: clamoroso errore del portiere della Pergolettese sulla punizione di Giudici, con Merli Sala abile a insaccare e beffare Ghidotti, che combina così la frittata. Il Lecco insiste, all’8′ da sinistra Giudici offre una palla ghiottissima a Mangni che conclude debolmente di punta, Ghidotti blocca.

Altra occasione al 12′ per Mangni che entra in area su azione personale, a destra, e dopo una serpentina conclude forte e basso, il portiere mette in angolo. Al 15′ il pareggio improvviso della Pergolettese, con un’azione fortunosa: a una prima conclusione, ribattuta da un compagno, segue la battuta vincente di Bakayoko da posizione ravvicinata.

Al 23′ il Lecco prova a reagire da corner: spiovente sul secondo palo, rimpallo che favorisce D’Anna e la sua conclusione, deviazione nuovamente in angolo. La più grande chance per la Pergolettese al 32′, dal calcio d’angolo, con la conclusione ravvicinata di Bariti che, miracolosamente per il Lecco, la alza sopra la traversa. Il ritmo si abbassa, il Lecco fatica a uscire e perde numerosi palloni in fase di costruzione, con la Pergolettese a creare apprensione alla difesa bluceleste ma, per fortuna, nessuna azione davvero pericolosa.

Solito crescendo nella ripresa

D’Anna, il migliore dei suoi nel primo tempo, prova subito a concludere dal limite dell’area dopo pochi secondi: diagonale rasoterra fuori. Al 48′ brivido in area bluceleste dalla punizione di Bariti respinta coi pugni da Pissardo.

Al 52′ il nuovo vantaggio del Lecco sfruttando il calcio d’angolo di Nesta: Capogna, tutto solo, si tuffa e insacca indisturbato. Vantaggio che dura nemmeno due minuti: la Pergolettese scende a sinistra con Morello, cross perfetto per la staccata di Bortuluz, con la retroguardia lecchese ancora una volta immobile.

La reazione c’è ed è affidata a Nesta che, dalla sua fascia, la destra, si accentra e conclude di mancino, altissimo. L’occasione buona è concessa dalla Pergolettese al 63′, su punizione dai venti metri, mattonella ideale per il destro educato di Giudici: il numero sette nobilita una prestazione fino ad allora altalenante mettendola sotto la traversa. Esecuzione magistrale per il 3-2.

Al 69′ la chance è per gli ospiti, punizione di potenza di Panatti su cui è bravissimo Pissardo a deviarla sopra la traversa, come al 72′ sul colpo di testa di Andreoli. La Pergolettese perde brillantezza e forse anche qualità con i cambi, ci prova ancora Andreoli colpendo di testa un cross dalla destra, senza inquadrare la porta. Nel recupero niente da segnalare, soltanto un colpo di testa di Longo altissimo.

Vittoria pesantissima per i blucelesti, che proseguono la striscia positiva e volano in terza posizione in classifica. Il gioco va a sprazzi, la brillantezza anche, ma in questo momento conta “fare legna“.

Calcio Lecco 1912 3-2 Pergolettese (1-1)

Marcatori: Merli Sala (L) al 4′, Bakayoko (P) al 15′ p.t.; Capogna (L) all’8′, Bortoluz (P) al 10′ s.t., GIudici (L) al 18′ s.t.

Lecco (3-4-3) Pissardo; Merli Sala, Malgrati, Capoferri; Nesta (dal 26′ s.t. Cauz), Marotta, Bolzoni, Giudici; Mangni (dal 16′ s.t. Mastroianni), Capogna (dal 26′ s.t. Moleri), D’Anna (dal 45′ s.t. Haidara) (Bertinato, Lora, Marzorati, Del Grosso, Porru, Nannini, Raggio, Kaprof). All. D’Agostino.

Pergolettese (4-3-3) Ghidotti; Candela, Lucenti, Bakayoko, Villa; Varas (dal 41′ s.t. Palermo), Panatti, Figoli (dal 12′ s.t. Andreoli); Bariti (dal 26′ s.t. Faini), Bortoluz (dal 26′ s.t. Longo), Morello (Soncin, Piccardo, Ferrara, Lamberti). All. De Paola

Arbitro: Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno. Ass. Pietro Pascali di Bologna, Alex Cavallina di Parna. IV uomo: Marco Maria Di Nesse di Nocera Inferiore.

Note. Ammoniti: Panatti, Candela, Nesta, Villa. Angoli: 5-9.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio