Seguici

Calcio

Calcio Lecco, la classifica prende forma: Pro Vercelli capolista, Manconi fa la star a Lucca, l’Olbia spreca una grande occasione. Blucelesti sempre quarti

L’attaccante superlativo con quattro gol realizzati nella folle partita di Lucca: l’Albinoleffe va sopra di 5 ma rischia di pareggiare. Risultati e classifica

Jacopo Manconi con la maglia azzurra
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 6 minuti

Giornata importante per il girone “A” di Serie C. Alle ore 15, infatti, sono scese in campo ben dieci squadre per procedere con i recuperi di quinta e terza giornata d’andata. Al termine dei novanta minuti la Pro Vercelli (12 partite) ha guadagnato il primo posto in classifica grazie al tardivo successo colto sul campo della Pergolettese, mentre sono da registrare i passi in avanti di Juventus U23 (11), Albinoleffe (12) e Giana Erminio (12); cadute al loro cospetto Grosseto (12), Lucchese (11) e Piacenza (11). Pareggio con gol, infine, tra Como (11) e Olbia (12). In virtù dei risultati odierni la Calcio Lecco (12) mantiene la propria posizione al quarto posto della classifica.

Pergolettese 1-2 Pro Vercelli

E’ l’incornata di capitan Gianmario Comi a regalare tre punti pesanti alla Pro Vercelli: a sei minuti dalla fine l’attaccante di scuola Milan sfrutta la non buona marcatura di Lucenti e gira in fondo la palla scodellata in mezzo da Zerbin. Era stato proprio il giovane attaccante piemontese ad aprire le marcature al quarto d’ora di gioco grazie a una conclusione da centro area deviata; al 38′ il pareggio dei locali grazie alla trasformazione di un calcio di rigore concesso per fallo su Varas: dal dischetto preciso l’attaccante Bortoluz, poi espulso ingenuamente all’inizio della ripresa per doppia ammonizione.

Como 2-2 Olbia

Si mangiano le mani i sardi per la grossa occasione buttata via al “Sinigaglia”. Immediato il vantaggio delle bianche casacche: al quarto d’ora Giandonato mette al centro un pallone velenoso su cui il subentrato Bovolon combina la frittata, spedendo la sfera alle spalle di Facchin. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere: al 26′ Gatto si libera in area e crossa dalla linea di fondo con l’esterno destro, sul secondo palo si presenta puntualmente Terrani che batte Tornaghi con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Il primo tempo riserva ancora parecchie emozioni: al 40′ Iovine coglie i frutti del triangolo GabrielloniH’maidat e, tutto solo, batte ancora il portiere ospite con una conclusione potente sul primo palo, mentre in pieno recupero è ancora Bovolon a servire un pessimo pallone a Agyakwa, che non riesce a gestire il passaggio e stende Udoh, guadagnandosi anche l’espulsione; dal dischetto Ragatzu fredda Facchin e fa 2-2. I sardi potrebbero mettere la freccia del sorpasso all’ora di gioco, ma questa volta il portiere di casa è bravo bel respingere la conclusione di Udoh dagli undici metri.

Lucchese 4-5 Albinoleffe

Partita folle in Toscana, dove l’attaccante orobico Jacopo Manconi riesce a chiudere con quattro marcature all’attivo. Al 22′ del primo tempo il “22” batte Coletta in uscito e regala il vantaggio ai suoi, replicando la propria precisione sottoporta anche al 32′ e al 48′. La partita, già in ghiaccio, si mette ancora meglio per gli ospiti al 13′ del secondo tempo: è ancora Manconi, questa volta con una conclusione dal limite dell’area, a sporcare la rete bianca, mentre al 22′ il lecchese Adamoli stende Gusu e manda sul dischetto Giorgione; il centrocampista-goleador non sbaglia dagli undici metri e cala il pokerissimo (0-5). Partita finita? Tutt’altro. Nel giro di un minuto, infatti, la Lucchese va in gol con Bianchi (28′) e Nannelli (29′) e apre un clamoroso tentativo di rimonta: al 35′ è ancora Bianchi a trovare la via della rete mentre al 45′ Meucci scarica una gran botta dal limite e fa 4-5. Nonostante la gran paura, però, è l’Albinoleffe a conquistare i tre punti in palio al “Porta Elisa”.

Juventus U23 2-0 Grosseto

E’ la fase iniziale della seconda frazione a consegnare i tre punti alla seconda squadra bianconera, che si porta così al settimo posto della classifica con ancora una partita da recuperare. Al 2′ della ripresa Vrioni gira di testa e mette in fondo al sacco, mentre al 7′ l’attaccante italo-albanese veste i panni dell’assist man e mette Rafìa nelle condizioni di superare Gorelli al limite dell’area e battere Barosi con un destro a incrociare sul secondo palo.

Giana Erminio 2-0 Piacenza

Vittoria importante per la squadra lombarda, che incamera tre punti ed esce dalla zona play-out. Ottima partenza per i milanesi, che al 9′ ringraziano capitan Pinto: calcio di punizione dai trenta metri spedito dritto dietro la schiena di Libertazzi per il vantaggio dei locali. E’ sempre di un senatore la firma sulla rete del raddoppio: al 25′ Simonetti liscia su una rimessa laterale e permette a De Maria di servire Perna ben appostato a centro area; l’attaccante non si fa pregare e batte ancora il portiere ospite. Da segnalare anche le espulsioni comminate ad Alex Pedone e Davide Zungaro, entrambe per doppia ammonizione.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio