Seguici

Calcio

Serie D, NibionnOggiono: vittoria di assoluta importanza a Breno. Decide Barzotti dal dischetto, vetta a meno uno

I lecchesi passano in terra bresciana grazie a un calcio di rigore, pur generoso, ma all’interno di una gara conclusasi col giusto esito per occasioni create

Le squadre in campo a Breno MANGILI/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il NibionnOggiono sbanca Breno nel recupero della settima giornata del girone “B” di Serie D ed è a un solo punto dalla capolista Seregno. Una vittoria fondamentale per Commisso e ragazzi, che conquistano la massima posta in palio in una sfida tutt’altro che scontata.

Primo tempo noioso: tre occasioni lecchesi, il Breno non calcia mai

Un terreno difficile quello del “Tassara”, particolarmente nella fascia sotto la tribuna, simile a una pista di pattinaggio; considerando però il freddo e la neve patiti negli ultimi tempi, difficile aspettarsi di meglio.
Al 14’ il NibionnOggiono costruisce la prima occasione degna di nota: Arrigoni lavora palla dalla destra, crossa per Idrissi ma l’impatto con la sfera non è pulito, e questa termina comodamente tra i guantoni di Tota. Non succede letteralmente nulla fino al 43’, quando ancora Arrigoni calcia una pericolosa punizione da posizione defilata, sventata in corner. Sugli sviluppi di questo arriva la più grossa chance con il colpo di testa di Premoli, da ottima posizione, sciupato sul fondo.

Il rigore trasformato da Barzotti MANGILI/LCN SPORT

Il NibionnOggiono passa di rigore, brivido locale solo nel finale

Al 9’ della ripresa ottima occasione, sempre di marca lecchese, con la grande incursione di Citterio che pesca Donadio, bravo ad anticipare il suo marcatore, ma Tota chiude tutto. Al quarto d’ora calcio di rigore, francamente generoso, in favore del NibionnOggiono: la serpentina di Donadio è eccellente, ma il contatto che lo manda a terra non sarebbe tale da giustificare un penalty. Nettamente da sanzionare invece, meno di un minuto prima, una gomitata sulla trequarti del capitano di casa Tagliani, ma nessun cartellino. Sta di fatto comunque che Barzotti è freddo dal dischetto e spiazza Tota, portando avanti i lecchesi. Alla mezz’ora punizione ghiotta per Arrigoni, su una buona mattonella, ma mal eseguita. Al 43’ il primo vero tiro in porta del Breno, ed è un’opportunità colossale, ma il fendente di Triglia da ottima posizione vola alto. Finisce 1-0 per il NibionnOggiono che sbanca Breno e si prepara alla insidiosissima trasferta di Villa D’Almè, contro un Villa Valle caduto per 2-0 quest’oggi sul campo della Vis Nova Giussano.

Breno 0-1 NibionnOggiono (0-0)

Marcatore: Barzotti (15’ st).

Breno: Tota, Ndiour, Boldini (27’ st Sorteni), Tagliani, Lordkipanidze (33’ st Pelamatti), Melchiori, Triglia, Mondini, Sampietro, Brancato (39’ st Tanghetti), Libertazzi (16’ st Braidich). A disp. Serio, Carminati, Galati, Nolaschi, Trovadini. All. Tacchinardi.

NibionnOggiono: Guarino, Premoli, Fognini, Fumagalli (26’ st Albini), Boni, Antonini, Idrissi, Arrigoni, Citterio, Barzotti (37’ st Iori), Donadio. A disp. Attianese, Bernardi, Ballabio, Romano, Villa, Calmi, Tremolada. All. Commisso.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio