Seguici

Calcio

Un ottimo Lecco cresce alla distanza ed espugna anche Piacenza

I blucelesti passano al Garilli dopo oltre quarant’anni e trovano la seconda vittoria consecutiva fuoricasa: decide la rete di Merli Sala di testa dal corner battuto da Iocolano

Doudou Mangni in azione al Garilli (Foto MATTEO BONACINA/LCN Sport)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il Lecco sbanca il Garilli dopo 41 anni e trova la seconda vittoria consecutiva in trasferta: decide Merli Sala di testa da corner, in una ripresa in cui i blucelesti meritano con due legni colpiti e una crescita costate (e molto significativa) nel corso dei novanta minuti.

Un minuto di gioco e Mangni scende a destra e serve Foglia che arriva a rimorchio ma conclude altissimo. Poco dopo Cauz, azione prorompente sulla sinistra e conclusione di Azzi di destro, col piattone, fuori di poco. Cross di Lora al 9′, Iocolano di testa e fuori di poco. I ritmi si abbassano e al 25′ Foglia ci prova da lontanissimo, sfiorando il palo alla destra di Libertazzi.

Al 28′ il disimpegno errato vale la ripartenza del Piacenza con Gonzi che sterza centralmente e conclude di destro, trovando la respinta di Lora sulla schiena. Colpo di testa di Miceli altissimo alla mezzora. La grande occasione per il Lecco al 41′: Capogna serve Mangni che conclude debolmente.

Ripresa fra le migliori

Al 48′ perde palla in uscita il Piacenza, Lora tira di prima intenzione dai venticinque metri, traversa piena. Poco più tardi, Cauz viene atterrato ma si prosegue, Corbari conclude col piattone, Pissardo para.

La più bella azione del Lecco al 57′: Celjak crossa con i ritmi giusti da destra, splendido stacco in torsione di Mangni e ancora palo, poi palla fuori. Al 67′ doppio cambio, decisivo per dare nuova linfa alla manovra lecchese: dentro Marotta e Masini per Lora e Celjak. Il vantaggio dei blucelesti da corner: Iocolano batte benissimo, Merli Sala vene perso dalla difesa piacentina e appoggia di testa battendo un immobile Libertazzi.

Il Piacenza reagisce, la conclusione di Corbari al 73′ è però facile per Pissardo. Nel finale (dentro Moleri che festeggia la centesima presenza in bluceleste) il Lecco controlla con grande lucidità e prova a raddoppiare ispirato da un incontenibile Azzi, senza riuscire però a creare occasioni, mentre gli emiliani si spengono. Finisce 1-0.

Piacenza 0-1 Calcio Lecco 1912 (0-0)

Marcatori: Merli Sala (L) al 25′ s.t.

Piacenza (3-4-2-1): Libertazzi; Martimbianco, Tafa, Marchi (dal 36′ s.t. Galazzi); Pedone, Corbari, Miceli (dal 24′ s.t. Scorza), Visconti (dal 24′ s.t. Renolfi); Cesarini (dal 13′ s.t. Lamesta), Gonzi; De Respinis (dal 24′ s.t. Maio). (Anane, Stucchi, Saputo, Babbi, Breganti, Simonetti, Cannistrà). All. Scazzola.

Lecco (3-4-3): Pissardo; Merli Sala, Marzorati, Cauz; Celjak (dal 22′ s.t. Marotta), Foglia, Lora (dal 22′ s.t. Masini), Azzi; Mangni (dal 37′ s.t. Moleri), Capogna, Iocolano (dal 46′ s.t. Liguori) (Borsellini, Malgrati, Ronci, Nannini, Emmausso, Nesta, Haidara, Raggio). All. D’Agostino.

Arbitro: Vergaro di Bari.

Note. Ammoniti: Cesarini, Marzorati, Merli Sala, Lamesta. Angoli: 2-4. Osservato un minuto di silenzio per la morte di Mauro Bellugi.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio