Seguici

Calcio

Verso Lecco-Pro Patria, Mancino: «La squadra sta bene, poco tempo per preparare la partita. Ogni gara è importante, questa ancora di più». I convocati

Il vice allenatore siederà in panchina al posto dello squalificato Gaetano D’Agostino: si cerca la svolta dopo undici anni abbondanti di sole sconfitte

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

L’arrivo della gara con la Pro Patria è una sorta di presagio di sventura dalle parti del “Rigamonti-Ceppi”. Sfida mai banale, la classica non si tinge di bluceleste dal 31 gennaio 2010, quando la doppietta di un giovane Michele Marconi, bomber prelevato dall’Atalanta poche settimane prima, permise alla squadra allenata da mister Nicola Tarroni di vincere lo scontro salvezza all’ombra del Resegone. Fu il bis del risultato all’inglese già uscito dallo “Speroni” pochi mesi prima, quando Nicola Corrent e Camillo Ciano inflissero ai tigrotti la loro punizione: quello dell’attaccante campano è l’ultimo gol bluceleste segnato in terra nemica, mentre Riccardo Capogna, a dicembre 2020, ha rotto un sortilegio legato al gol esterno che andava avanti dal settembre 2010. Squalificati Gaetano D’Agostino e Ivan Javorcic, saranno i loro vice Gaetano Mancino e Massimo Sala a dirigere le due squadre nell’ultimo match pre Pasquale.

  • 13 dicembre 2020: Pro Patria 2-1 Lecco
  • 6 ottobre 2019: Pro Patria 1-0 Lecco
  • 7 gennaio 2018: Lecco 1-3 Pro Patria
  • 3 settembre 2017: Pro Patria 2-0 Lecco
  • 25 gennaio 2017: Lecco 1-2 Pro Patria
  • 11 settembre 2016: Pro Patria 1-0 Lecco
  • 22 gennaio 2012: Pro Patria 3-0 Lecco
  • 18 settembre 2011: Lecco 1-2 Pro Patria
  • 13 febbraio 2011: Lecco 0-1 Pro Patria
  • 26 settembre 2010: Pro Patria 4-3 Lecco
  • 15 agosto 2010: Lecco 2-3 Pro Patria
  • 31 gennaio 2010: Lecco 2-0 Pro Patria – Marcatore: Marconi (2)
  • 20 settembre 2009: Pro Patria 0-2 Lecco – Marcatori: Corrent e Ciano.

Verso Lecco-Pro Patria: la conferenza di mister Gaetano Mancino

Mister, qual è la situazione atletica e a centrocampo?
«La Pro Patria ha una posizione di classifica ottima, è ben allenata e i giocatori sono quasi sempre gli stessi. Hanno tanti punti e hanno la miglior difesa del girone. Noi veniamo da tante partite disputate in pochi giorni, ma i ragazzi hanno dimostrato che i ragazzi stanno bene. A centrocampo siamo contati, ma Masini dovrebbe essere “ok”».

Che soluzioni tattiche avete studiato?
«Non abbiamo ancora avuto modo di prepararla, il primo allenamento buono sarà quello di rifinitura, quindi non sappiamo ancora come giocheremo. Loro nel gioco aereo sono molto forti e sanno giocare bene sulle seconde palle, inoltre sono bravi nelle ripartenza. Dovremo essere lucidi e veloci nella trasmissione della palla, correndo tanto e bene».

Sarà già importante non perdere:
«Noi vogliamo sempre vincere, era così prima e ora lo è ancora di più. È chiaro che questa gara diventa ancora più importante perché loro sono solo a due punti di distanza, ce la metteremo tutta per fare una partita di alto livello».

Contro le grandi non sbagliate mai:
«Le consideriamo tutte difficili, questa come le altre partite. Non è facile far gol a una squadra del genere, ma sanno anche ripartire bene e far male».

Qual è il vostro status mentale?
«Ho sempre avuto più confidenza con i ragazzi rispetto al mister. Posso dire che sono tutti atleti maturi, sanno che hanno davanti una grande opportunità e ciò che si stanno giocando; agonisticamente sono pronti ad affrontare il match nel migliore dei modi».

Mastroianni o Capogna?
«Giovedì abbiamo fatto una seduta di scarico, potenzialmente solo oggi possiamo provare l’assetto tattico dei giocatori. Non posso dire nulla».

Liguori sarà della gara?
«Il recupero procede bene, ma sicuramente non sarà di questa partita. Speriamo di averlo in gruppo la prossima settimana».

Tabù da sfatare:
«La squadra non soffre la pressione, sanno che dobbiamo riprenderci i punti persi nella gara d’andata. Sanno anche di dover dare il massimo».

Lecco-Pro Patria: i convocati

Più di un’assenza in casa bluceleste: mancheranno per il resto della stagione Giorgio Galli (lesione del legamento crociato destro) e Fabio Foglia (lussazione dell’articolazione astragalo-calcaneare sinistra con interessamento legamentoso), mentre capitan Andrea Malgrati (lesione muscolare) è stato recuperato a differenza di Luigi Liguori. Convocato Patrizio Masini, che aveva rimediato una botta durante la rifinitura pre-Pergolettese, a differenza di Leonardo Raggio; squalificato Filippo Lora, nuova chiamata per il regista della Primavera Andrea Malinverno. Negativo l’esito dei tamponi molecolari cui si è sottoposto il gruppo squadra.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio