Seguici

Basket

Np Olginate costretta a migrare a Bernareggio per il ritorno in campo

L’emergenza non è più il Covid (tutti negativi tranne un giocatore) ma le strutture di gioco: “saltate” per vari motivi le soluzioni PalaRavasio, Bione ed Erba, lunedì sera contro Pall. Crema si andrà in Brianza. A seguire il tour de force siciliano

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

L’emergenza in casa Np Olginate non è ancora terminata. Ma da “sanitaria” è ora diventata in pianta stabile”strutturale”. Due settimane fa la società biancoblu aveva dovuto fare i conti con un focolaio di Covid-19 interno alla prima squadra, che ha portato successivamente alla positività di diversi elementi. L’attività era stata subito sospesa, così come le partite della seconda fase di Serie B (che avrebbe dovuto scattare proprio nel weekend successivo) rinviate.

Adesso, per fortuna, la situazione relativa al virus si è normalizzata. Nell’ultimo giro di tamponi effettuato sono risultati tutti negativi tranne un giocatore, che verrà sottoposto a un nuovo test nei prossimi due giorni. Nessuno ha problemi di salute e la squadra ha potuto riprendere gli allenamenti già da qualche giorno, ovviamente a esclusione di chi ancora era positivo al tampone. Gli impegni alle porte, per la squadra di coach Max Oldoini, sono davvero numerosi.

Calendario intenso

Lunedì sera si giocherà il recupero della 1^ giornata con Pall. Crema, quindi volo in Sicilia per una doppia trasferta tra giovedì (Ragusa, 2^ giornata) e domenica (Agrigento, 4^ giornata). Il recupero della 3^ giornata, in casa contro la Sangiorgese, non è ancora stato definito. Mentre per la sosta sull’isola non ci saranno problematiche di strutture sportive, grazie alla gentile disponibilità di Ragusa che ha offerto alla Np Olginate il proprio palazzetto per gli allenamenti, l’emergenza – paradossalmente – è tutta lecchese.

Koi Sushi 5 euro - Medium

Olginate è infatti senza disponibilità di palazzetto già da un paio di mesi, causa infiltrazioni e problematiche di varia natura al PalaRavasio: nemmeno il recente intervento del Comune ha risolto la situazione, fanno sapere dalla società biancoblu, poiché la Federazione italiana pallacanestro non ha fornito il via libera per disputare gli incontri, così come non è arrivata l’omologazione per il palazzetto del Bione a Lecco che avrebbe dovuto ospitare l’incontro di lunedì sera con Crema. Olginate ha dovuto rinunciare inoltre alla palestra di Erba, utilizzata nelle ultime partite disputate, a causa di una riparazione.

Il “ping pong” tra un palazzetto e l’altro si è concluso nelle ultime ore con la Npo costretta a migrare a Bernareggio. Il ritorno in campo sarà dunque accompagnato da un carico emotivo non indifferente per gli uomini di Oldoini. La chiave sarà riuscire a trasformare tutto lo stress accumulato in energia agonistica da spendere sul parquet.

Condividi questo articolo sui Social
Koi Sushi 5 euro - Medium

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket