Seguici

Calcio

Il Lecco non sfonda, contro l’Olbia arriva soltanto un pareggio

Primo tempo giocato a ritmi elevati da entrambe le squadre, fioccano le occasioni. Nel secondo meno intensità: al vantaggio di Cocco in contropiede risponde Celjak di testa da corner

Celjak incorna il gol del pareggio bluceleste (Foto MATTEO BONACINA/LCN SPORT)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il Lecco torna in campo due settimane dopo il ko con la Pro Patria ma al Rigamonti Ceppi strappa soltanto un pareggio in rimonta contro l’Olbia. Blucelesti molto pimpanti all’inizio, costantemente nella metà campo dei sardi. Prima conclusione della partita targata Olbia al 13′ con Biancu che riceve dalla trequarti e prova il tiro a giro che però non si abbassa. Bella azione del Lecco al 14′ con Lora a sinistra, Iocolano serve al centro per Mastroianni che non inquadra la porta. Un minuto più tardi, fronte opposto, Celjak recupera il pallone e crossa teso ancora per il centravanti bluceleste che ha una grandissima chance ma dopo avere stoppato un pallone difficile calcia alto.

Al 25′ Iocolano, dopo un bello scambio con Marotta, in piena area, calcia col destro sul palo lontano, fuori di poco. Al 35′ si rivede l’Olbia, Pennigton elude l’intervento di Capoferri e conclude con l’esterno sopra la traversa. Al 39′ ancora Pennington aggira ancora il terzino bluceleste e si porta il pallone sul sinistro, calciando di violenza appena alto. Dall’altra parte Mastroianni non riesce a tirare girandosi, poi Udoh al 42′ sfiora il palo alla destra di Pissardo in diagonale.

Ripresa: il ritmo scende

Prima chance al 52′: Iocolano crossa dentro da punizione, Mastroianni stacca bene e colpisce di testa ma la parata di Tornaghi è facile. Si fa male Pissardo (infortunio muscolare), esordio per Borsellini che poco dopo scalda i guantoni sulla conclusione di Biancu e successivamente sulla punizione velenosa di Emerson.

Koi Sushi 5 euro - Medium

Dentro Capogna per Marotta e Lecco a trazione anteriore: al 68′ Azzi sfonda a sinistra ma calcia male alto. Il Lecco si salva dal rischio al 69′ con Udoh in area, salvataggio di Masini sulla linea ma a gioco fermo.

L’Olbia va in vantaggio al 70′ con una ripartenza letale: Cadili scende forte a sinistra e mette in mezzo per l’inserimento di Cocco sul lato debole. Il pareggio bluceleste al 77′ da calcio d’angolo: i sardi difendono a zona e nessuno va a contrastare Celjak che ha il tempo di mettersi comodo e colpire di testa alle spalle di Tornaghi. Azzi prova a concludere all’80 entrando in area da sinistra, tiro debole. Borsellini deve ancora usare i guantoni all’88’ sulla conclusione debole di Gagliano.

Finisce 1-1, per il Lecco alla fine un punto guadagnato che lo allontana però dalla corsa per il terzo posto.

Calcio Lecco 1912 1-1 Olbia (0-0)

Marcatori: Cocco (O) al 26′ s.t., Celjak (L) al 32′ s.t.

Lecco (3-5-2): Pissardo (dal 13′ s.t. Borsellini); Celjak, Merli Sala, Marzorati, Capoferri; Marotta (dal 20′ s.t. Capogna), Lora, Masini; Azzi, Mastroianni, Iocolano (Malgrati, Malinverno, Nannini, Emmausso, Raggio, Bolzoni). All. D’Agostino.

Olbia: (4-3-1-2): Tornaghi; Arboleda, Emerson, La Rosa, Cadili; Pennington, Ladinetti, Occhioni (dal 40′ s.t. Beloni); Biancu (dal 40′ s.t. Gagliano); Ragatzu (dal 21′ s.t. Cocco), Udoh (Van der Want, Demarcus, Marigosu, Secci, Putzu, Cabras). All. Canzi.

Arbitro: Dario Madonia di Palermo

Note. Ammoniti Pennington. Angoli 6-2.

Condividi questo articolo sui Social
Koi Sushi 5 euro - Medium

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio