Seguici

Calcio

Verso Pro-Vercelli-Lecco, D’Agostino: «Saranno un rebus, primo quarto d’ora fondamentale. Superlega? Si toglie bellezza». I convocati

I blucelesti sono all’ultimo scontro diretto della loro stagione: entrambe le squadre dovranno fare i conti con le tante assenze, sia per infortuni che per il Covid-19

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

È nuovamente vigilia di campionato per la Calcio Lecco 1912, che dopo il pareggio ottenuto con l’Obia è chiamato ad affrontare il recupero con la Pro Vercelli. Sempre che l’ultimo giro di tamponi pre partita non faccia emergere nuove positività da una parte o dall’altra della barricata, uno spauracchio con cui tutte le squadre devono fare i conti in questo anno tanto intenso quanto assurdo. Per mister Gaetano D’Agostino, interpellato anche sul tema mondiale della Superlega, sarà fondamentale «il primo quarto d’ora», spazio temporale all’interno del quale le bianche casacche sono in grado di mostrare il meglio del loro repertorio. In palio c’è una bella fetta del terzo posto, fondamentale in ottica play off.

Verso Pro Vercelli-Lecco: la conferenza di mister Gaetano D’Agostino

Mister, come vi siete allenati e che partita vi aspettate?
«La Pro Vercelli è un rebus. Abbiamo preparato la partita sui loro principi e i loro concetti, mister Modesto non cambierà. Abbiamo recuperato Liguori. Dovremo essere aggressivi quanto loro, con aggressività e attenzione».

Il paragone con la partita d’andata:
«Nelle ultime partite meritavamo, se vai in vantaggio nel primo quarto d’ora è difficile essere rimontati se non si molla di testa; tra l’altro, in questo momento qualche squadra sembra essere già in vacanza… Abbiamo dei punti importanti da ottenere, un risultato positivo ci permetterebbe di scavalcare la Pro Patria; il primo quarto d’ora sarà il momento fondamentale».

Una gara da dentro o fuori?
«Dobbiamo andare lì e non perdere, tanto per cominciare, pur giocando per vincere. Se provi a contenere è probabile che perdi, ma un punto ci darebbe il quinto posto. Stimo l’allenatore e la squadra, se li aspetti ti fanno rimanere in difesa. Dovremo avere la personalità di fare l’uno contro uno; spero possa essere una grande partita, quella d’andata è stata una delle più belle. Non saremo in tanti, mi sarebbe piaciuto vedere due squadre al completo».

Sulla formazione:
«Non si è dovuto fermare nessuno in questi giorni. Recuperiamo Liguori e Capogna sarà in campo dal primo minuto perchè abbiamo tre partite in una settimana. Giocherà Bolzoni con Masini e Lora, rifiaterà Marotta. Mangni? Ha un problema al tendine d’Achille da due mesi, l’ho fermato perché a mezzo servizio non serve; oggi ha ripreso a correre e spero di averlo a disposizione domenica. Nessuno scenderà in campo se sarà a mezzo servizio».

Galli per i play off? Mettiamo da parte l’idea?
«Si».

Su Pissardo:
«Qualcosina c’è, il comunicato uscirà tra qualche giorno. Spero e mi auguro di averlo ai play off».

Sui casi di Covid-19 nel gruppo squadra:
«Stanno rispettando i giorni di quarantena, se qualcuno si sarà negativizzato lo porteremo a Lucca»

Un parere sulla Superlega:
«Sono i poteri forti, sarà uno scontro tra titani. Si toglie la bellezza di vedere un Real Madrid-Atalanta, si sta portando avanti troppo l’interesse economico. Ci saranno categorie: classe ricca, classe media e classe povera. Il bello del calcio è nella vittoria di una piccola contro una grande, questo schematizzerebbe troppo anche uno sport libero. Già la vita è a schemi…».

Verso Pro Vercelli-Lecco: i convocati

Le certezze sono rappresentate dalle assenze di Giorgio Galli (lesione del legamento crociato destro) e Fabio Foglia (lussazione dell’articolazione astragalo-calcaneare sinistra con interessamento legamentoso). Danno forfait anche Doudou Mangni (problema al tendine d’Achille), Marco Pissardo (problema muscolare), Cristian Cauz, Ermes Purro (problema muscolare) e Marco Moleri (problema al ginocchio), rientra Gian Marco Nesta. Convocati i giovani Primavera Filippo Pulze, Edoardo Villa, portieri, e Andrea Malinverno, centrocampista. L’elenco è chiaramente condizionato anche dalle defezioni per i casi di positività al Covid-19 riscontrati una decina di giorni fa.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio