Seguici

Calcio

Fine stagione senza dignità: Lecco travolto dal Grosseto e fuori dai play-off

Dopo un primo tempo a ritmi bassi, blucelesti costretti sempre a inseguire: la parità dopo il rigore di Iocolano a metà ripresa dura solo due minuti. La squadra sparisce dal campo e incassa un pesantissimo 4-1

I giocatori del Grosseto esultano per il passaggio del turno FOTO BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Il Lecco esce dai play-off in malo modo e vanifica quanto di buono fatto durante la stagione. Perché, negli occhi e nella memoria dei tifosi, rimarrà l’ultimo mese e mezzo vergognoso e un 4-1 subito al Rigamonti Ceppi da un’onesta squadra (che non ruba nulla) come il Grosseto.

Prima conclusione solo al 15′, firmata Lecco da sviluppi di corner: Celjak e Capogna si ostacolano nel gioco aereo, Bolzoni ci prova subito col mancino e costringe Barosi all’intervento a terra. Sempre da piazzato, sul cross di Iocolano, Vrdoljak la tocca e per poco non beffa il proprio portiere, comunque attento.

Prima occasione del Grosseto al 21′ con l’apertura di Sicurella a sinistra, Moscati va a calciare di prima intenzione e Borsellini respinge centralmente in maniera non impeccabile; sugli sviluppi dell’azione va a calciare a giro, rasoterra, anche Galligani che non inquadra la porta.

Al 32′ rapido capovolgimento di fronte: prima Azzi entra da destra, si accentra e conclude col mancino ma “cicca” il pallone; subito dopo lancio lungo per Sicurella che sorprende la difesa bluceleste ma calcia di potenza alto in Curva Nord. Chance importante per Galligani al 40′ che sfiora il palo alla destra di Borsellini con un rasoterra forte e teso. Al 45′ l’occasione più limpida per il Lecco con splendido assist per Iocolano che mette la palla sulla testa di Capogna, ma il centravanti romano cerca di piazzarla senza grande potenza.

Ripresa: succede tutto in fretta

Doccia fredda a inizio ripresa: palla al limite dell’area ciccata da Nannini, improvvisa fiondata di mancino di Raimo che lascia fermo Borsellini sul suo palo. Subito cambio tattico nel Lecco: fuori Lora e Nannini, dentro Marotta e Mangni.

Il 10 bluceleste entra bene nel match: al 65′ lanciato da destra, si accentra e conclude col sinistro ma centrale su Barosi. Al 68′ calcio di rigore per il Lecco sul tiro di Cauz da corner toccato di mano da Campeol. Sul dischetto Iocolano calcia perfettamente con un mezzo scavetto che spiazza Barosi.

La parità non dura nemmeno due minuti: da destra Merola per il taglio di Sicurella che entra in area e trafigge Borsellini in uscita. Il Lecco accusa il colpo: la chance per il 3-1 con una grande azione di prima sul destro di Kraja che incredibilmente calcia addosso a Borsellini.

L’occasione decisiva è sui piedi di Emmausso, entrato per Capogna, che a tu per tu con Barosi può fare qualsiasi cosa e invece la spara in cielo di esterno. Iocolano poco dopo calcia di prima intenzione dopo il rimpallo ma non trova il palo per poco. All’89’ Merola, migliore in campo, spacca definitivamente la partita facendo tunnel a Marotta e ancora una volta accentrandosi da destra per piazzare il rasoterra sul palo lontano. Si fa in tempo a incassare il poker sempre con Merola che, lanciato in porta ancora da solo, mette a terra Borsellini e di fatto lo scarta insaccando.

Finisce 4-1. Finiscono i play-off del Lecco e finisce la stagione. Malissimo. E con ogni probabilità si conclude l’avventura di mister D’Agostino sulla panchina bluceleste.

Calcio Lecco 1912 1-4 Grosseto (0-0)

Marcatori: Raimo (G) al 3′, Iocolano (L) su rigore al 25′, Sicurella (G) al 28′, Merola (G) al 45′ e al 48′ s.t.

Lecco (3-5-2): Borsellini; Celjak, Merli Sala, Cauz; Azzi, Lora (dall’11 s.t. Marotta), Bolzoni, Masini (dal 35′ s.t. Nesta), Nannini (dall’11’ s.t. Mangni); Iocolano, Capogna (dal 35′ s.t. Emmausso) (Pulze, Bonadeo, Malinverno, Malinverno, Purro, Emmausso, Nesta, Haidara, Moleri, Raggio, Capoferri). All. D’Agostino.

Grosseto (4-3-1-2): Barosi; Raimo, Polidori, Ciolli, Campeol; Piccoli (dal 14′ s.t. Kalaj), Cretella (dal 31′ s.t. Fratini), Vrdoljak; Sicurella (dal 31′ s.t. Kraja); Galligani, Moscati (dal 14′ s.t. Merola) (Chiorra, Giannò, Gorelli, Russo, Consonni, Scaffidi). All. Magrini.

Arbitro: Pashuku di Albano Laziale.

Note. Ammoniti: Vrdolijak, Campeol. Angoli 8-1.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio