Seguici

Calcio

La settimana decisiva?

Le carte in gioco si mischiano e si rimischiano, ma rimangono sostanzialmente tutte coperte. Ma a breve si dovrà fare una scelta

Da sinistra: Zaffaroni, Marchionni, Zironelli, Tacchinardi ELABORAZIONE BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Se non si fosse capito, in casa Calcio Lecco 1912 si gioca, come da prassi acquisita nei quattro anni precedenti, a carte coperte. È stato necessario aspettare un po’ di settimane per arrivare alla firma del diesse Domenico Fracchiolla, ne stanno passando quasi altrettante per giungere all’autografo di quello che sarà il prossimo tecnico bluceleste. Salutato mister Gaetano D’Agostino lo scorso 12 maggio, da un mese la casella nell’organigramma ha smesso di avere un padrone. A fine mese, inoltre, scadranno anche i contratti di coloro che facevano parte del suo staff tecnico. E siamo probabilmente arrivati al dunque: arrivati a fine giugno sarà cosa buona e giusta stringere i vari discorsi, anche se la scelta non sarà fatta con superficialità, come filtra da via Don Pozzi, e questo spiegherebbe il temporeggiamento dei giorni nostri. Se non altro pare definita la data del prossimo raduno: 19 luglio, ancora volta tutto fatto home made tra le mura di un “Rigamonti-Ceppi” all’interno del quale si trovano campo, spazi, palestra e via dicendo.

Le candidature

Da dire subito che la situazione è suscettibile di variazioni delle quotazioni abbastanza improvvise. Rispetto all’ultimo aggiornamento, infatti, sarebbero in forte discesa quelle di Marco Marchionni, che sarebbe conteso tra Lecco e Juve Stabia ma alla fine potrebbe pure rimanere al Foggia. Così come sembra essersi allontanato in maniera decisa Maurizio Domizzi, che potrebbe raccogliere l’eredità di Giuseppe Scienza, diretto a Vercelli. Mentre non sembrano esserci gli estremi per arrivare a un accordo con Stefano Sottili, reduce da mesi complessi alla Pistoiese, alla corsa si sarebbe iscritto anche Mauro Zironelli, che a inizio febbraio ha lasciato la Sambenedettese quinta in classifica facendo capire che la situazione sarebbe tracimata da lì a breve tempo. Su di lui, amante del 3-5-2 che sarà la base di partenza del prossimo Lecco, ci sarebbero anche le attenzioni della sempre ambiziosa FeralpiSalò.

Certezze ci sono sull’interessamento per Marco Zaffaroni, che si sarebbe preso qualche giorno di tempo per metabolizzare l’emozionante finale di stagione con l’Albinoleffe, con cui è in scadenza di contratto, prima di decidere quale via percorrere durante la stagione 2021/2022. Sempre in auge il nome di Alessio Tacchinardi, che i blucelesti li ha già allenati da febbraio a maggio 2018 prima di scegliere di non rinnovare il proprio contratto per le incomprensioni con il patron Di Nunno. Ma, rispetto ad allora, anche in società un salto di qualità è stato fatto.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio