Seguici

Calcio

Calcio Lecco battuta dall’Albinoleffe, mister Zironelli: «Siamo una buona squadra, dobbiamo crederci». Merli Sala: «Qualche mestierante serve»

Aquile sconfitte in rimonta a Gorgonzola nonostante una buona prova complessiva. Alzare il livello di esperienza sembra essere necessario per far emergere totalmente la qualità dei giovani

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Bellino e fresco, ma battuto: il Lecco cade a Gorgonzola contro l’Albinoleffe ed esce subito dalla Coppa Italia. Perdere una partita ufficiale non è mai un bel passaggio, ma la competizione nazionale è servita principalmente come test ultimo prima del campionato, che si aprirà sul campo della Pro Vercelli. Per mister Mauro Zironelli le sensazioni sono complessivamente buone, ma, come ammesso da Ivan Merli Sala, la necessità di arrivare a uno-due over per alzare il livello complessivo della squadra sembra essere condivisa anche all’interno dello spogliatoio.

Zironelli: «Preso gol su due palle inutili»

Mauro Zironelli BONACINA/LCN SPORT

Mister, pagate 5′ di black out:
«Dal 40’ al 45’ siamo usciti su palle inutili in pressione, sul secondo gol addirittura abbiamo chiuso la loro ripartenza sul fallo laterale, hanno crossato senza avere lo spazio per farlo… Nel secondo tempo abbiamo fatto bene come nella prima mezz’ora, abbiamo gestito bene la palla e avuto qualche occasione, peccato per quei 5’ in cui abbiamo avuto la foga di uscire su alcune palle. Nella ripresa bene, a parte un paio di situazioni non abbiamo subito praticamente niente rimanendo alti e sfiorando il pareggio. Rimane la prestazione e che dobbiamo fare di più: la teniamo, i giovani erano tanti e quindi va fatto un grosso plauso a loro, hanno tenuto testa a una squadra che ha».

Sei under in campo:
«Hanno fatto bene, un ottimo lavoro. Dobbiamo recuperare le energie e continuare a lavorare, nel secondo tempo siamo cresciuti tantissimo, stiamo proseguendo su un lavoro fisico che va bene. È mancato il risultato positivo, ma ci sarà tempo per migliorare».

Su Giudici e Masini:
«Avevano di fronte due giocatori che hanno fatto la differenza lo scorso anno, si vedeva e lo sapevamo già prima. Nel secondo tempo hanno vinto il duello, peccato ma per il primo ma evidentemente abbiamo carburato strada facendo. La prestazione ci deve servire da lezione».

Sul cambio di Battistini:
«Non abbiamo voluto rischiare niente, poi Ivan si è fatto trovare pronto così come gli altri che sono subentrati. Non è facile essere preciso quando sei affaticato e devi recuperare in casa ».

Sulla prestazione di Iocolano:
«Siamo andati in vantaggio su una giocata di Iocolano. Hanno gli attaccanti anche loro e non mi sembra abbiano fatto meglio di noi. Non dobbiamo pretendere sempre il gol delle punte, dobbiamo fare meglio il lavoro nell’ultima parte anche se non abbiamo demeritato, come mi hanno detto i dirigenti dell’Albinoleffe. Dobbiamo essere meno belli e più cattivi».

Tordini per Buso quando quest’ultimo stava emergendo:
«Mettendo giocatori rapidi e veloci abbiamo attaccato gli spazi alle loro spalle. Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto, ma ripeto che abbiamo fatto bene tutti quanti aldilà di quei cinque minuti. Siamo consapevoli di essere una buona squadra».

Merli Sala: «Serve esperienza»

Ivan Merli Sala BONACINA/LCN SPORT

Ivan, una partita sfortunata?
«Nel complesso l’abbiamo fatta noi, secondo me siamo stati molto bravi nei primi 30’, si vedeva che eravamo in palla; dobbiamo fare mea culpa per l’ultimo quarto d’ora, abbiamo avuto un calo che non ci sta: il primo tempo andava chiuso almeno 1-1. La ripresa è stata tutta nostra, invece. C’è da lavorare, l’ho detto anche negli spogliatoio: domenica si farà sul serio».

Sulle reti subite:
«Il primo gol ci può stare, è stata una carambola, poi mentalmente avremmo dovuto ricompattarci».

La differenza sui dettagli:
«L’Albinoleffe gioca da Serie C, è compatto. Noi abbiamo giocatori forti e bravi, ma in questo campionato bisogna essere mestieranti, su questo manchiamo ancora un po’. Non eravamo ancora al meglio fisicamente, ma rimaniamo positivi per fare una prima d’andata».

Con che animo si va via da Gorgonzola?
«L’incazzatura c’è, chiaramente, facciamo fatica ad andare avanti in questa competizione. Di buono c’è che la squadra sta esprimendo un buon calcio, si era messa bene con l’eurogol di Simone… Tutte le squadre sono insidiose, dob».

Qualche over in più sembra servire:
«Non siamo tanti noi “vecchi”, i cinque cambi possono cambiare le partite. Credo che qualcuno possa ancora arrivare sposando la causa. Speriamo che il presidente possa regalarci ancora qualche pezzo».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio