Seguici

Video

AcciaiTubi Picco Lecco, Zingaro ritrova coach Milano: «Qui per crescere ancora. Garzonio mi ha consigliato questo ambiente»

La forte schiacciatrice è stata a lungo capitano della Futura Volley Giovani: in biancorosso ritrova coach Gianfranco Milano, che l’ha già allenata alla Properzi Lodi

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

28 anni compiuti da poco, due anni da capitano in Serie A2 con la Futura Volley Giovani di Busto Arsizio, con la quale vinse campionato e Coppa di Serie B1 nel 2019, una doppietta Coppa-campionato in terza serie anche con la Properzi Lodi nel 2017: è, in estrema sintesi, il curriculum di Serena Zingaro, forte schiacciatrice che ritrova così coach Gianfranco Milano all’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco. Separatasi dalle Cocche, ha scelto di ricongiungersi con il tecnico già avuto nella spettacolare stagione lodigiana, quando condivideva il campo con un’altra grande ex come Barbara Garzonio, rimasta nella rosa della squadra bustocca ma anche molto legata alla società lecchese. Tanto da consigliare fortemente all’ex compagna di prendere la strada per Lecco in vista della stagione 2021/2022.

«Ho ascoltato Garzonio. Voglio migliorare ancora»

Serena, conosci questo ambiente da avversaria. Con che mentalità ti approcci alla nuova realtà?
«Sono veramente felice di aver ritrovato coach Gianfranco Milano, che ho già avuto a Lodi. La sua mentalità è complementare alla mia in campo. Sicuramente è un campionato diverso rispetto a quello che ho fatto nel corso degli ultimi due anni, ma la pallavolo è una e la palla è una, quindi la base rimane il lavoro per adattarsi alla velocità».

Qualche elemento sul quale stai lavorando:
«Gianfranco sta tirando fuori qualche chicca durante gli allenamenti, qualche accorgimento su cui si può lavorare anche a cinquant’anni. In questo credo fortemente, negli ultimi due anni sono cresciuta abbastanza nonostante io abbia 28 anni. Si può migliorare a tutte le età con il lavoro».

Koi Sushi 5 euro - Medium

Gruppo giovane:
«Le ragazze sono anche giovanissime, ma da questi allenamenti mi sembra che abbiano tutte molta voglia di mettersi in gioco. Può avere dei contro, ma anche tantissimi pro: alcune partite si vincono con spensieratezza e gioventù, i giovani con il lavoro vengono fuori bene».

Hai parlato con Barbara Garzonio?
«Mi ha più che consigliato Lecco, è uno degli ambienti che le ha lasciato di più. Me l’ha consigliato a occhi chiusi, per l’ambiente che c’è, il clima in cui ci si trova durante allenamenti e partita. Io l’ho ascoltata».

Condividi questo articolo sui Social
Koi Sushi 5 euro - Medium

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Video