Seguici

Calcio

Il Lecco spreca ed è fermato dai pali, il Mantova ringrazia e strappa il pari

I blucelesti fanno la partita con personalità e l’ormai collaudata qualità, poi perdono Tordini (toccato duro) e fanno fatica a concretizzare, complice la sfortuna. A Ganz i virgiliani rispondono grazie a Guccione, al Martelli è 1-1

Ganz infila il gol del vantaggio
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il Lecco spreca l’occasione di tornare dal Martelli con i tre punti, fermato dai pali e dalla poca concretezza sotto porta. Il Mantova ringrazia e pareggia con una delle poche occasioni, per altro “sporche”, create in area piccola da calcio piazzato.

Grande chance per il Lecco dopo 4′: Kraja calcia da posizione centrale e con una deviazione colpisce l’incrocio dei pali, sul rimpallo è lo stesso centrocampista bluceleste ad arrivare bene e incredibilmente “ciccare” il tap-in a due passi dalla porta di Tosi.

Minuto 11, cross sul secondo palo per Celjak che la mette dentro rasoterra, la palla danza sulla linea ma Mastroianni e Tordini non riescono a spingerla in rete, la difesa virgiliana allontana. Al 19′, da angolo, Mastroianni di testa non inquadra la porta.

Il Mantova conclude verso i pali di Pissardo solo dopo 24 minuti con un tentativo velleitario di Bertini che vede un po’ fuori l’estremo difensore bluceleste. Dopo la mezz’ora brutto colpo su Tordini (tartassato dal primo minuto), costretto a uscire per Ganz. Allo scadere ennesimo tentativo di ripartenza del Lecco con palla da sinistra di Iocolano per Mastroianni che sbaglia il controllo che potrebbe metterlo a tu per tu con Tosi.

Ripresa: altro legno

Nella ripresa subito Mantova aggressivo con il tentativo di conclusione da fuori di Guccione col mancino, fuori. Al 52′ punizione capolavoro di Iocolano che colpisce un palo clamoroso a Tosi battuto, sul rimpallo Ganz è fermato.

Il Mantova si riaccende al 64′ con un’azione tambureggiante che porta al tentativo di Gerbaudo, deviato fuori. Da calcio d’angolo l’occasione migliore per i virgiliani: Pissardo allontana di pugno e Messori può calciare due volte, trovando prima Marzorati e poi un colpo di testa di Masini a salvare la porta del Lecco.

A sbloccare il risultato ci pensa Ganz al 74′ su invito delizioso di Mastroianni in verticale a beffare Tosi in uscita infilando i due centrali, per il primo gol in bluceleste del numero “9”. Il vantaggio dura solo dieci minuti, perché da calcio di punizione il Mantova trova il colpo di testa di De Cenco sul secondo palo: ne segue una sanguinosa (per il Lecco) palla davanti alla porta, mischia furibonda e ultima deviazione con ogni probabilità di Guccione. Nel finale Morosini su punizione dai 30 metri impegna Tosi che non si fida e la tocca sopra la traversa. Finisce 1-1.

Mantova 1-1 Calcio Lecco (0-0)

Marcatori: Ganz (L) al 32′ s.t.; Guccione (M) al 40′ s.t.

Mantova (4-3-3): Tosi; Esposito (dal 39′ s.t. Panizzi), Checchi, Milillo, Darrel; Zilbert (dal 28′ s.t. Pinton), Messori, Gerbaudo; Guccione, Paudice (dal 16′ s.t. De Cenco), Bertini (dal 1′ s.t. Zappa) (Marone, Bianchi, Silvestro, Bucolo, Rihai, Pilati, Vaccaro, Piovanello). All. Maurizio Lauro.

Lecco (3-4-3): Pissardo; Merli Sala, Marzorati, Enrici; Celjak (dal 16′ s.t. Giudici), Masini, Kraja (dal 16′ s.t. Lora), Zambataro (dal 33′ s.t. Galli); Tordini (dal 33′ s.t. Ganz), Mastroianni (dal 33′ s.t. Morosini), Iocolano (Ndiaye, Lakti, Petrovic, Di Munno, Reda, Bia, Buso). All. Mauro Zironelli.

Arbitro: Francesco Luciani di Roma 1, ass. Alex Cavallina e Veronica Vettorel, IV uomo Andrea Bordini.

Note: spettatori 500 circa. Ammoniti Masini, Milillo, Gerbaudo, Esposito, Giudici. Angoli 4-8.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio