Seguici

Basket

Tsetserukou, 18 anni e non sentirli: in campo è già una sorpresa

Il giovane pivot, 18 anni, protagonista dello splendido inizio di campionato in Serie B del Basket Lecco. «Devo ancora migliorare tanto». Di lui, coach Eliantonio dice «deve diventare più cattivo sotto canestro»

Il pivot bielorusso Kiryl Tsetserukou, 18 anni
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

È una delle piacevoli sorprese di questo scatenato Basket Lecco di inizio stagione, che veleggia in testa alla classifica di Serie B con due vittorie in altrettante partite disputate. Kiryl Tsetserukou ha solo 18 anni, «è ancora timido e deve diventare più “cattivo” sotto canestro», dice di lui coach Riccardo Eliantonio per spronarlo, con fare un po’ paterno, convinto però delle notevoli doti del ragazzo bielorusso.

Bloise: «Cerco di essere una guida in campo»

“Tsetse” si sta già ritagliando un ruolo da protagonista sul parquet, come pivot di riferimento insieme al quasi coetaneo Tommaso De Gregori. Dopo i 10′ spesi contro Cremona, a San Giorgio su Legnano Kiryl è rimasto in campo 23′ mettendo a referto 8 punti e 7 rimbalzi, sfiorando la doppia cifra realizzativa. «Ha mani educate», come ha detto il coach e come il pubblico del Bione ha potuto notare in occasione dell’esordio stagionale due domeniche fa.

«Stiamo facendo bene, ma dobbiamo continuare a lavorare e migliorare – ha commentato Tsetserukou – Contro la Sangiorgese abbiamo portato a casa una vittoria importante, riuscendo ad avere la meglio nel finale. Ci troviamo bene, siamo un bel gruppo che segue le direttive dell’allenatore. Il mio inizio è positivo? So che sono molto giovane e devo continuare a migliorare, sono a disposizione del coach e dei miei compagni».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket