Seguici

Calcio

NibionnOggiono, capitan Isella fa 150: «Spero di continuare, bisogna puntare ai prossimi obiettivi. Contentissimi di risultati e gruppo»

Il capitano della formazione lecchese parla del prestigioso traguardo personale appena tagliato, dei compagni e del grande momento vissuto dalla squadra, in questo magnifico avvio di campionato di Serie D

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Sta vivendo un momento magico, assieme a tutto il suo NibionnOggiono, capitan Mattia Isella: nello scorso week-end, nella gara vinta a domicilio contro il Brusaporto, ha infatti toccato quota 150 gol tra i “grandi”. Obiettivo raggiunto grazie alle otto reti siglate nelle prime dodici gare di Serie D, che hanno condito grandi prestazioni, decisive per far volare in classifica la truppa di Commisso, autrice fino ad ora di un campionato da incorniciare.

Traguardo personale di tutto rispetto

Nella nostra intervista, la prima domanda a Isella non può che vertere sull’eccezionale traguardo appena tagliato, raggiunto in ritardo, a detta del bomber: «Nei miei programmi era di arrivarci l’anno scorso, solo che poi ho avuto un infortunio, ho saltato il mese finale e non ci sono arrivato. Sono ripartito più carico che mai e alla fine sono riuscito ad arrivarci anche abbastanza in fretta».

La forza del collettivo

Uno sguardo anche ai prossimi obiettivi: «Adesso bisogna puntare ai 10 gol quest’anno, ai 200, e a far bene col NibionnOggiono». Nel mezzo delle risposte, anche un breve siparietto coi compagni Perego e Panzeri, autori di una divertente piccola intervista nell’intervista.
Parlando poi anche a nome loro e degli altri elementi della vecchia guardia, continua il capitano: «Siamo contentissimi più che altro dei risultati, del gruppo che si è creato, dei nuovi che sono entrati in questo gruppo e, a quanto pare, anche loro sono davvero contenti».

Un campionato importante

Circa il valore e gli intenti di questo NibionnOggiono: «Ora siamo più tranquilli e più sicuri dei nostri mezzi, e dopo le prestazioni contro le “big” alla prima e alla seconda giornata, già sapevamo che andavamo a fare un campionato comunque importante, ovvio che siamo a metà salvezza e si spera di farne altrettanti e di più».
E la speranza di tifosi e addetti ai lavori non può che essere questa, ossia di continuare a vedere una squadra che macina grandi prestazioni, affrontando ogni avversario a viso aperto e senza porsi dei limiti.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio