Seguici

Calcio

Casatese, le prime parole di bomber Isella: «Era il momento giusto per cambiare». Il Ds Viganò: «Non vediamo l’ora di vederlo in campo»

Il nuovo centravanti della squadra biancorossa, sempre in attesa del ripescaggio in quarta serie, si è presentato in diretta social

Mattia Isella durante la diretta social
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

Nella serata di domenica 7 giugno la Casatese ha presentato, tramite una conferenza stampa in diretta Zoom e Facebook, il grande colpo di mercato Mattia Isella. Il bomber e capitano ex NibionnOggiono, reduce da una grande stagione in Serie D chiusa al sesto posto e con uno score personale di 10 sigilli, che lo ha aiutato a toccare e poi superare la quota di 150 gol tra i “grandi”, ha scelto di sposare il progetto dell’ambiziosa Casatese, in fermento per il salto di categoria dopo una stagione ricca di soddisfazioni, con primo posto in Eccellenza e Coppa Italia Lombardia in bacheca. Per Isella si tratta di un ritorno: prima della lunga storia con Nibionno e NibionnOggiono poi, il giocatore aveva già indossato la casacca biancorossa nella stagione 2012-13 in Promozione.

Isella spiega la propria scelta e non nasconde la voglia di affermarsi ulteriormente: «Era arrivato il momento di cambiare dopo otto anni nella stessa società, già due anni fa ero vicino dal separarmi dal NibionnOggiono e l’emergenza sanitaria ha accentuato questo sentimento che covavo dentro di me. A 30 anni era giusto provare qualcosa di diverso, a vedere che tipo di giocatore potrò essere lontano da una società che mi ha dato tutto. E’ stata una decisione sofferta, ho passato giorni tristi e sicuramente ne passerò altri, però non vedo veramente l’ora di iniziare questo percorso e questa stagione con la maglia della Casatese. Il gruppo della Casatese saprà farsi valere anche nella nuova categoria, ha dei valori importanti».

Circa il salto in Serie D dello scorso anno sopra le aspettative, sia a livello personale che del gruppo NibionnOggiono: «Penso che saremmo arrivati sicuramente ai play-off; nel 2020 eravamo la squadra che aveva fatto più punti nel girone. Appunto per questo ho preferito lasciare così, senza andare a trascorrere altri anni dove magari si sarebbe fatto peggio. Ho preferito lasciare col massimo mai raggiunto dalla società, il sesto posto in Serie D, sia per quanto riguarda Oggiono, che Nibionno, che NibionnOggiono, e sono contento così. Sono arrivato al Nibionno in Promozione e ho vissuto tutta la salita, e posso dire che la società si è impegnata per arrivare lì, abbiamo passato annate difficili ma abbiamo raggiunto traguardi strepitosi. Considero anche quest’anno come un grande traguardo, come se avessimo davvero raggiunto i play-off».

Mattia Isella con la maglia del NibionnOggiono BONACINA/LCN SPORT

Presente alla conferenza anche il DS Fabio Viganò, il quale ha rilasciato svariate dichiarazioni sulla stagione appena conclusa, su quella a venire e sul grande botto di mercato, a lungo inseguito: «Ho sempre avuto una grossa considerazione di Mattia anche se negli anni mi ha dato spesso il due di picche. Il suo arrivo alza il tasso tecnico e mentale. Il presidente Sassella è contentissimo e lo sono già anche i suoi compagni, non vediamo l’ora di tornare in campo perché ci manca tanto. Il NibionnOggiono è una società che va ammirata per quanto ha fatto negli anni, in Serie D ha avuto un’idea di calcio precisa, non basata sulla sola forza fisica. Nel campionato di Eccellenza eravamo i più forti di tutti, l’abbiamo dimostrato spesso; la carta d’identità di gioco e gruppo è stata acquisita durante l’anno e la vogliamo portare anche nella categoria superiore mettendo dei valori aggiunti.

Fabio Viganò, Ds della Casatese

Viganò elenca alcune delle conferme: Stefano Baldan, Simone Pontiggia, Gianluca Sassella, Maguette Fall, Giovanni Perego, Federico Frigerio. Mister Danilo Tricarico e relativo staff tecnico.

Su Matteo Perego, possibile altro innesto sempre di provenienza NibionnOggiono: «Stiamo cercando un profilo importante, lui lo è e lo stiamo valutando. Non siamo in dirittura d’arrivo, ma ci sarà sarà da mettere un tassello importante in quella zona»; le nostre indiscrezioni, comunque, parlano di una trattativa più che ben avviata.

Sulla stagione che verrà e gli obiettivi: «Non c’è pretattica, partiremo per salvarci, ma se prendiamo Mattia Isella è per fare bella figura anche nel nuovo campionato. Se correremo bene, non ci fermeremo. Pedrocchi? Ci siamo sentiti, siamo amici, ma non arriverà da noi. Siamo contenti di Stefano Baldan in quel ruolo». La soddisfazione è anche personale: «In tanti dicevano al presidente che aveva preso un idraulico come Direttore Sportivo, ma quell’idraulico ha dimostrato quel che vale».

Fabio Viganò, Ds della Casatese, durante la diretta

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio