Seguici

Calcio

Forza e potenza Made in Lecco: i blucelesti vogliono riportare a casa Doudou Mangni

L’attaccante 27enne è in uscita dal Catanzaro: il diesse Fracchiolla l’ha messo da tempo nel radar ed è intenzionato a riportarlo nella sua città adottiva

Doudou Mangni LA TORRE/MONOPOLI.IT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Non è la prima volta che vi parliamo di Doudou Mangni, attaccante classe 1993 che nel corso dell’ultima stagione sportiva, condizionata dagli infortuni, ha vestito le maglie di Catanzaro e Gozzano. Il profilo del 27enne attaccante, infatti, era comparso su queste colonne lo scorso giugno 2019, inserito in una rubrica dedicata ai giocatori Made in Lecco impegnati in Serie C. Nato a Roma e cresciuto vicino al “Rigamonti-Ceppi”, l’ex Atalanta potrebbe proseguire a casa sua la carriera da calciatore professionista: in uscita dalla squadra calabrese, con cui è legato fino al prossimo 30 giugno 2022, è da tempo nel mirino del diesse Domenico Fracchiolla, interessato a inserirlo nel gruppo di mister Gaetano D’Agostino anche in prestito; non è il solo, però: sull’attaccante ci sono anche le mire di Monopoli e Turris, quest’ultima neopromossa in categoria.

Fisicamente molto prestante nonostante l’altezza non vertiginosa (176cm), Doudou Mangni Tanguy Junior è nato da genitori senegalesi nella Capitale e si è trasferito giovanissimo a Lecco: a formarlo per prima è l’Olginatese, che lo fa esordire in Serie D a 16 anni. Dal Lecchese si sposta a Zingonia: il solito osservatore Paolo Rota lo nota e lo porta in dote all’Atalanta nell’inverno del 2010; cresce rapidamente tra Allievi e Primavera, sfiora la vittoria del tricolore nella sua ultima annata in nerazzurro, poi va a Modena (Serie B) e inaugura con 5 gol in 18 presenze un lungo tour che lo porta anche all’estero. Dopo aver giocato per il Latina (Serie B, 25 presenze, 4 gol, 1 assist), va al Sanliurfaspor (1.Lig turca, 6 presenze, 1 gol), poi torna nel Belpaese per raccogliere la proposta dell’Ascoli (Serie B, 6 presenze); successivamente si trasferisce all’Olhanense (Liga Pro portoghese, 24 presenze e 3 gol) e al Monopoli: qui realizza 14 gol e 4 assist in 48 partite, prima di passare, per l’appunto, nelle fila di Catanzaro (10 partite, 1 gol) e Gozzano (3 partite).

Nato come punta centrale, Mangni ha colto i migliori risultati con la maglia del Gabbiano giocando a fianco di punte fisiche come Mendicino e Gerardi, potendo così sfruttare anche la potenza di tiro.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio