Seguici

Calcio

Post Feralpisalò-Lecco, Di Nunno promuove i giovani: «Nesta mi ha impressionato. Serve una punta da venti gol, ma costa». D’Agostino: «Prestazione positiva»

Il patron promuove la prestazione dei suoi giocatori e ribadisce: «Voglio andare in Serie B e, potenzialmente, in Serie A, ma mi servono aiuti». Il tecnico: «Calo finale figlio di tanti fattori»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

Dopo le parole spese a Monza, anche al termine di Feralpisalò-Lecco il patron bluceleste Paolo Leonardo Di Nunno si è presentato di fronte alle telecamere per commentare la gara e il momento della squadra. Il numero uno bluceleste, presente al “Turina” insieme al presidente Cristian Paolo e al vicepresidente Gino Di Nunno, suoi figli, ha plaudito la squadra: «La sconfitta deriva anche dai tanti giovani che sono entrati in campo nella fase finale della gara, cosa che ha fatto giustamente il mister per abituarli in vista del campionato». Niente drammi, quindi, per il secondo ko di misura consecutivo, anzi: «Il fatto che abbiano perso farà in modo che i giocatori rimangano con i piedi per terra anziché volare, va bene così».

Il Lecco ha concluso la gara con sei under contemporaneamente in campo, una scelta figlia anche della politica relativa al minutaggio che, non è un mistero, sarà perseguita: «Abbiamo giovani bravi, in particolar modo Nesta è entrato in campo con la testa giusta nonostante sia appena arrivato, mostrando di non aver paura di nessuno». Poi, il rinnovato appello all’imprenditoria lecchese: «Ci serve una punta da venti gol, ma per arrivare a prenderla servono tanti soldi e io, in questo momento, non ce la faccio più. Certo, rispetto allo scorso anno arriverò a spendere la metà dei soldi, ma per me portare la squadra in Serie B e, se possibile, anche in Serie A sarebbe un motivo d’orgoglio; per arrivare a farlo, però, mi serve l’aiuto dei lecchesi. Noi fatturiamo tutto in modo regolare, paghiamo l’Iva, c’è il credito per chi sostiene le società sportive… Non so cosa aspettino francamente: non voglio lasciare la società, è un orgoglio personale, ma a fine anno dovrò fare delle valutazioni». E davanti, non da oggi, uno degli obiettivi risponde al nome di Jacopo Manconi, 26enne attaccante tornato al Perugia dopo mesi proficui alla Giana Erminio (5 gol in 8 partite). Da tenere in considerazione anche il profilo di Samuele Neglia del Bari: tra Galletti e Fermana, dov’era giunto in prestito a gennaio, ha accumulato 15 presenze, 4 gol e 2 assist durante l’ultima stagione.

D’Agostino: «Ora lavoriamo sulla brillantezza. Davanti giocatori con i “colpi”»

La promozione della prova arriva anche per bocca di mister Gaetano D’Agostino: a Salò la squadra ha avuto più di una potenziale occasione per colpire in contropiede, ma è stata palese l’assenza di una “gamba” brillante per i vari D’Anna, Mangni e subentrati nella ripresa, tutti rimontati dagli esperti difensori di casa, in particolare capitan Elia Legati. «Sapevamo che avremmo fatto fatica per due motivi – spiega il tecnico nel post gara -: loro hanno giocato l’ultima partita sei giorni fa, inoltre allenarsi sul campo in erba sintetica è molto diverso rispetto allo stare su uno in erba naturale, peraltro non annaffiato; dovremo cercare un campo di questo tipo per allenarci nei giorni antecedenti le gare in trasferta. Avevamo anche tanti elementi appena arrivati, che devono inserirsi nel gruppo e capire i nostri concetti. Non mi piace perdere, ma all’80’ eravamo davanti, pur senza avere brillantezza nella ripartenze».

«Mancano due amichevoli, oggi (ieri per chi legge, ndr) si è chiuso il ritiro e giovedì abbiamo svolto un doppio allenamento. Ora ci soffermeremo sulla brillantezza, dopo aver lavorato bene a livello aerobico, in vista dell’inizio del campionato. Mercato? Per completare il reparto offensivo mancano due giocatori, anche se quelli che abbiamo sono forti e ve lo dimostreranno. Nel calcio servono le giocate per vincere le partite: sono i tipi di profili che stiamo cercando e arriveranno, ma senza fretta», conclude il tecnico.

Mister Gaetano D’Agostino BONACINA/LCN SPORT

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio