Seguici

Calcio

Calcio Lecco, Juan Cruz Kaprof senza mezzi termini: «L’obiettivo è quello di andare in Serie B»

L’attaccante italo-argentino ha parlato a TuttoMercatoWeb.com: «Voglio aiutare la squadra con i miei gol e scrivere la storia di questo club»

Juan Cruz Kaprof, al centro, con Cristian Paolo Di Nunno, a sinistra, e Gino Di Nunno
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il colpo dell’ultimo giorno di mercato, almeno in Serie C, l’ha fatto senza dubbio la Calcio Lecco 1912. La società bluceleste è riuscita, infatti, a tesserare l’italo-argentino Juan Cruz Kaprof, 25enne attaccante reduce dall’esperienza con l’Arsenal de Sarandí. Sarà la prima esperienza nel Belpaese per la seconda punta, che nelle sue vene ha il sangue della nonna materna italiana. Il giovane si è raccontato a TuttoMercatoWeb.com, facendo ben capire che la voglia della società sia quella di competere per accedere al campionato di Serie B.

«Avevo voglia di tornare a giocare in Europa – ha detto Kaprof -, da piccolo avevo avuto un’esperienza in Francia, ma da tempo pensavo al ritorno in questo calcio. Per di più, con la pandemia, in Argentina eravamo fermi da molto tempo, io volevo riassaporare il campo, e in Lecco ho visto un’ottima opportunità per tornare appunto in Europa e per provare a fare il salto in Serie B». Buono il primo impatto con la città: «Avevo visto delle foto di Lecco, mi era piaciuta come città, ma dal vivo è ancora meglio. La gente poi mi ha subito accolto bene, e anche con la squadra l’impatto è stato molto positivo. Ho trovato un bel gruppo, che esprime un bel gioco e una buona intensità, aspetti che ho notato non solo in allenamento ma anche nei video che ho visto delle gare che hanno giocato: mister D’Agostino è un buon tecnico, si vede la sua mano. Fa giocare, e a me piace questo stile».

Sulle caratteristiche: «Io sono un attaccante che ama giocare dentro l’area, con la palla, in Argentina ho imparato molto, e il calcio italiano è abbastanza simile. Anche se è decisamente più fisico, c’è più forza. Ma io sono qui per dare una mano e dimostrare le mie qualità». Gli obiettivi, dicevamo: «Sicuramente proveremo a centrare il salto di categoria. Quando è iniziata la trattativa con il club ho subito chiesto quali fossero le intenzioni della società, se voleva rimanere in C o provare a conquistare la B, e quando mi è stato detto che il la B è un obiettivo sono stato ancora più contento di sposare questo progetto. Voglio aiutare il Lecco con i miei gol, e scrivere la storia del club».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio